Top

20 motivi per cui Twitter è utile al tuo business

Twitter per il business consigli

20 motivi per cui Twitter è utile al tuo business

Qualche giorno fa Andrew Ballenthin ha lanciato una bella domanda sui gruppi di Linkedin: perchè Twitter può essere utile al tuo business? L’ha chiesto direttamente agli interessati riuscendo ad ottenere un focus group in tempo reale da cui sono emerse delle cose interessanti riguardo al periodo di recessione e crisi economica in atto in tutto il mondo.

Twitter per il business consigli

In particolare, al di là della sua forza nella divulgazione di notizie e nell’interazione sociale, pare che Twitter abbia dato una grossa mano ad alcune aziende nell’ottenere vantaggi utili e competitivi in tempi di crisi consentendo di:

  • ottenere accesso a nuovi clienti
  • ricevere feedback che se interpretati nel giusto modo possono consentire di potenziare le vendite
  • accedere a opportunità di business con aziende con cui sarebbe stato impossibile entrare in contatto prima.

Sugli oltre 120 commenti ricevuti su Linkedin, Andrew ha estratto i principali, li ha raccolti in 20 punti, e li ha pubblicati sul suo blog Community Marketing:

  1. Stabilire contatti con persone che non avresti mai potuto incontrare prima.
  2. Essere circondati da una quantità enorme di idee, consigli e stili diversi.
  3. Trovare nuovi clienti commentando i twit degli altri.
  4. Essere aperti alle influenze di persone pratiche e pensatori con cui non avresti interagito prima.
  5. Poter seguire i propri interessi e gli ultimi aggiornamenti con meno fatica.
  6. Poter dare aggiornamenti regolari ai propri clienti.
  7. Migliorare il posizionamento. Spesso Twitter è sulla prima pagina dei risultati.
  8. Poter rispondere a domande vere in tempo reale durante la giornata.
  9. Stabilire nuove vie di interazione con i nuovi clienti seguendo i loro twit.
  10. Ottenere visibilità sui media mainstream: radio, tv, stampa, ecc.
  11. Consentire ai leader di stabilire un contatto con i seguaci.
  12. Generare discussioni sul proprio brand senza essere invasivi.
  13. Ottenere traffico sul proprio sito, a patto di offrire informazioni davvero utili.
  14. Essere un potentissimo strumento di marketing, se usato nel modo corretto.
  15. Ricevere informazioni utili direttamente senza andarle a cercare.
  16. Aiutare i giornalisti a trovare storie per i loro articoli.
  17. Risparmiare tempo senza doversi andare a cercare contenuti interessanti in giro per la Rete.
  18. Espandere il proprio database abbattendo costi e barriere geografiche.
  19. Aumentare il proprio mercato, se usato per promuovere con regolarità la propria presenza.
  20. Mostrare le proprie capacità e differenziarsi dai competitor.

Da parte mia credo che in Italia non siano ancora molte le aziende che abbiano potuto ottenere dei vantaggi sensibili usando Twitter. Questo non a demerito dello strumento in sè, ma a causa del numero di utenti ancora basso. Nonostante questo però la sua popolarità è in aumento e le prime aziende (al di fuori del settore tecnologico e internet) che sapranno sfruttare questo strumento avranno un vantaggio sulla concorrenza di portata incalcolabile.

Si appassiona al web quando ha appena 15 anni, ha molte idee sulla società e su come questa si rapporti al marketing (e viceversa). Ma preferisce non parlare piuttosto che dire ovvietà. E' co-fondatore di questo sito e consulente freelance di Social media e Digital marketing.

  • sulla tua affermazione: “Da parte mia credo che in Italia non siano ancora molte le aziende che abbiano potuto ottenere dei vantaggi sensibili usando Twitter”

    La riscriverei:
    “Da parte mia credo che in Italia non siano ancora molte le aziende che sappiano cosa sia Twitter”.

    Se pensi che molte non sanno nemmeno cosa sia WordPress o Blogger… 🙂

  • Simone qui invece sei ottimista. Ce ne sono ancora troppe che quando gli dici “ti lascio la mia email” ti dicono: “vai dimmi, http://www…?

  • hihi grande enzo!

    intanto voi cosa aspettate a passare al fringuello blu?
    vale lo stesso per i siti no?

    google e scribd ce l’hanno!
    e cmq consiglio a tutti twitterfox, un componente aggiuntivo di firefox.

    Poi se lo sincronizzate pure con Facebook siete dei mostri. Come me 🙂

  • Tu sei un social network addicted, che è peggio!

  • 😀 cmq repubblica.it è su twitter.
    L’ho aggiunta!

  • Credo che stando fuori dall’Italia si veda ancora di più quanto il nostro paese sia in ritardo sulle tecnologie, la comunicazione, l’imprenditorialità. Però vediamola cosí: poichè c’è un ampio spazio di miglioramento ci sarà un boom notevole nei prossimi anni, e ci sarà la possibilità per professionisti e imprenditori giovani e all’avanguardia di fare parecchie cose nuove.
    Credo che la rivoluzione verrà quando le persone in Italia si renderanno conto delle infinite potenzialità del web.
    grazie per il post!

    • Jose Gragnaniello

      Ciao Chiara e grazie per il commento. Tra le tante problematiche, aggiungo la crisi che sta mordendo questo paese. Quando c’è crisi e poco lavoro, non è facile guardare alle cose in modo obiettivo e fare dei progetti a lungo termine impostando campagne social media su Facebook, Twitter etc con un senso strategico. Il post è datato ma le cose non sono cambiate poi così tanto 🙂

Show Buttons
Hide Buttons