Top
facebook-audience-optimization

Audience Optimization di Facebook. Cos’è e a chi può servire.

Audience Optimization di Facebook è un tool organico che aiuta i possessori di pagine a raggiungere un pubblico prestabilito e a comprendere meglio gli interessi del pubblico che interagisce con quei post. Scopriamolo nel dettaglio.

Ormai sappiamo tutti che per raggiungere un pubblico degno di questo nome su Facebook è necessario fare salti mortali. Forse questo tool migliorerà la situazione. Chissà.

Il tool Audience Optimization consiste di tre caratteristiche

  1. Audience preferite
  2. Restrizioni
  3. Audience Insight

Audience Preferite

Questa sezione consente l’aggiunta di tag per interessi che dovrebbero corrispondere con ciò che si sta postando. In questo modo, se il nostro post riguarda il cinema e vogliamo che sia visto da amanti del cinema dovremo inserire tag riguardanti la materia. Facebook farà in modo che questi tag basati sugli interessi abbiano maggiore visibilità sui News Feed di chi mostra maggior interesse per il cinema.

facebook audience optimization

Restrizioni dell’Audience

Questa funzione è molto utile in caso sapessimo che parte del nostro pubblico potrebbe non gradire il nostro post o i contenuti fossero troppo espliciti. È quindi possibile restringere demograficamente la visibilità dei nostri post.

facebook restriction audience

Audience insight

Questa sezione permette una comprensione approfondita di quanto i destinatari con particolari interessi abbiano apprezzato o meno i nostri post.

audience insight facebook

Per ora questo tool è disponibile solo a pagine di lingua inglese.

Quali sono le differenze con l’Interest Targeting (quello che abbiamo già su alcune nostre pagine)?

A quanto pare questo tool sostituirà quello legato agli interessi. Questo perché il primo escludeva a priori le persone che non corrispondevano agli interessi segnalati. Quindi in qualche modo restringeva l’audience. Preferred Audience darà priorità a chi ha quei determinati interessi ma non escluderà il pubblico non inserito. Quindi, teoricamente, dovrebbe ampliare la base di persone raggiunte su Facebook.

A chi sarà utile?

Questo è uno strumento che è sicuramente utile alle grandi testate o a chi nella propria pagina tratta temi differenti. Si sa che il rischio per chi offre informazioni di vario genere è di essere bloccato se chi vede quel tipo di informazioni è stufo o ne ha viste troppe di quel tipo e non è interessato.

È sicuramente un altro passo verso il walled garden internettiano dove contano solo gli interessi che hai già, non quelli che potresti avere.

Nel 2009 crea Socialmediamarketing.it Appassionato di ambiente, captologia, politica e pubblicità sociale si laurea in comunicazione con tesi sullo User generated advertising. Si occupa di web marketing, seo e social media marketing.

Show Buttons
Hide Buttons