Cialis (Tadalfil), an oral therapy for Erectile Dysfunction (ED) in men, is a selective cialis from india tadalafil No, theoretically speaking, there isnt any such thing as a non-FDA-approved generic cialis 10mg These are just some of the questions many people have about drugs that are internet and online pharmacies. dove acquistare cialis Along Viagra, Cialis is among the drugs which has female cialis Cialis (Tadalfil), an oral treatment for Erectile Dysfunction meglio cialis viagra A wellness warning has been issued under portion 98 cialis acquisto in contrassegno Summery: Cialis, Viagra or Levitra alone frequently fail cialis online pharmacy The important reason for this really is that, as acquisto cialis on line in contrassegno One such failure one may have to encounter in life acquisto tadalafil Erection dysfunction is a disorder which is caused when the penis does not receive the cialis quanto tempo prima
Top

Coca Cola e Pepsi si salutano su Twitter!

Coca Cola e Pepsi si salutano su Twitter!

Coca Cola e Pepsi, insieme, sono ricordate per la grande guerra pubblicitaria che hanno scatenato in questi anni. Per quanto mi riguarda, la più bella è questa.

I media sociali, a differenza dell’advertising tradizionale, offrono l’opportunità di conversare. Ed è proprio questo che hanno fatto Coca Cola e Pepsi su Twitter, mettendo (forse!) fine ad una battaglia più che ventennale.

Account Twitter di Coca Cola che saluta Ian McDonald ed accetta l'invito a seguire Pepsi

@Pepsi che accetta l'invito e segue a sua volta @CocaCola

Siamo felici di vedere come monoliti del marketing riescano ad essere “sociali” sul web (e speriamo riescano ad esserlo anche nella realtà).

A quanto pare la sfida è stata lanciata da Ian Mc Donald alle 9 e 42 del mattino del primo luglio…L'invito di Ian McDonald ai due brand

L’esperimento a quanto pare è riuscito benissimo ed è stata la Coca Cola a seguire per prima la Pepsi che ha ricambiato come potete ben vedere.

Quale insegnamento trarre da questa storia?

Per le aziende più piccole e più timorose, questa è una sana lezione di comunicazione strategica.
Provate solo a pensare cosa sarebbe successo se i due non avessero risposto all’invito di Ian McDonald o non avessero ricambiato il seguito su Twitter. L’intera blogosfera ne avrebbe parlato per giorni come la solita guerra.

In questo modo entrambi i brand hanno dato un messaggio positivo, hanno raccolto la simpatia di molti sostenitori ed anche di chi non li percepesce con gran simpatia. Se questa storia è organizzata è stata organizzata bene!

Queste cose vogliamo mettercele nel ROI?

Lascio a voi ulteriori considerazioni.

Ringrazio il sempre aggiornatissimo Roldano DePersio che ha twittato la notizia via FriendFeed.

Leggi il post originale.

Nel 2009 crea Socialmediamarketing.it Appassionato di ambiente, captologia, politica e pubblicità sociale si laurea in comunicazione con tesi sullo User generated advertising. Si occupa di web marketing, seo e social media marketing.

Show Buttons
Hide Buttons