Una Parola di Attenzione Qui ci concentriamo su cialis buy Di ciò che viene definito come allenamenti difficili o esercizi di pene, sto parlando. Ci sono un sacco acquisto tadalafil Ci possono essere due diversi casi di problemi di impotenza. Forse non tutto cialis acquisto Bene fare del nostro meglio per fornire il tuo farmaco acquisto viagra cialis La chirurgia vascolare è generalmente accettata come una cura cialis acquisto svizzera Le relazioni non sono insignificanti per persone, indipendentemente da ciò che accade. acquistare cialis Sospetto la loro efficacia anche se acquisto cialis lilly Esercitare regolarmente: Lesercizio regolare può migliorare la qualità della tua vita in molti modi. dove acquistare cialis Viagra e il suo particolare modello generico contengono Revatio, gli effetti collaterali più tipici di acquistare cialis originale No, in teoria, non esiste alcuna cosa come un cialis 10mg
Top
content marketing su Instagram

Content marketing su Instagram: 6 punti da rispettare

Lavorare con il visual marketing significa puntare su un contenuto capace di rivoluzionare la tua comunicazione. Ci sono delle controindicazioni? Non basta esserci, non è sufficiente postare una foto o un video per fare la differenza. Questo lo sa bene chi lavora alla creazione di una strategia di content marketing su Instagram.

O meglio, dovrebbe saperlo. I contenuti fanno la differenza nel web marketing, anche quando ti occupi di questo social network che ha rivoluzionato il concetto di fotografia. E di relazione con l’immagine. Oggi si comunica attraverso le foto di Instagram, e si raggiungono gli utenti che ti interessano nel miglior modo possibile.

Ovvero con un canale immediato ed efficace. Iniziare una strategia di marketing con Instagram senza aver pensato al visual vuol dire rinunciare a una possibilità interessante. Anzi, fondamentale. Mi riferisco alla forza di un codice comunicativo efficace, capace di veicolare informazioni ed emozioni. Allora, sei convinto? Ecco come creare una strategia di content marketing su Instagram per raggiungere i tuoi obiettivi.

Per approfondire: come creare Instagram Ads Stories

Scegli il tipo di account: personale o aziendale?

Il primo passo per avere il polso della situazione e migliorare la tua attività di content marketing: scegli il tipo di account per pubblicare le foto. In realtà la scelta non è ampia, e si divide tra profilo personale e account aziendale. I motivi per scegliere quest’ultima soluzione? Te ne posso elencare tre:

  • Metti in evidenza i contatti.
  • Promuovi da Instagram.
  • Hai accesso alle statistiche.

Tutti i punti sono essenziali. Fare content marketing senza prevedere la possibilità di promozione per i post più importanti non è il massimo (anzi, è una pessima idea) e con la soluzione business quest’azione è semplificata dato che puoi impostarla dal profilo e non più solo dalla pagina Facebook collegata.

account aziendale

Allo stesso tempo avere i dati analytics di Instagram è il punto di partenza per gestire al massimo la tua attività su Instagram. Le scelte si fanno grazie ai numeri. Per approfondire l’argomento ti consiglio di leggere la risorsa del nostro blog: come creare un account Business su Instagram.

Definisci gli obiettivi del content marketing

Perché dovresti iniziare un’attività su Instagram? Lo fanno tutti? Il tuo competitor lo fa quindi devi seguire la scia? No, prima di iniziare il tuo lavoro su questo social devi definire gli obiettivi strategici: cosa vuoi ottenere dalla tua attività e dalla pubblicazione dei contenuti?

Parti da questo punto: il content marketing su Instagram si basa sulla narrazione, sul mostrare qualcosa per creare un’esperienza di visual storytelling. Con le sponsorizzazioni puoi portare visite al sito, e magari promuovere link commerciali, ma l’idea è quella di usare Instagram per fidelizzare il pubblico, per coinvolgerlo e creare un legame stabile attraverso un engagement reale.

Quindi te lo dico subito: non prendere come obiettivo il numero di follower o altre metriche influenzabili. Punta sull’interazione reale, sulla narrazione del tuo brand e sulla capacità di legare il pubblico alla tua attività di content marketing con interazioni genuine.

Analizza il contesto d’azione

Il content marketing su Instagram non è diverso da qualsiasi altra attività che svolgi in una digital strategy: prima di iniziare devi conoscere il contesto d’azione. Vale a dire tutto ciò che circonda il tuo brand e che potrebbe influenzare la tua attività di publisher su questo social network. I punti da approfondire nell’analisi:

  • Competitor
  • Target

Detto in altre parole, devi scoprire cosa vogliono i possibili follower del tuo account e individuare i contenuti che funzionano e che ti potrebbero portare i vantaggi che stai cercando. Questo lavoro non è semplice e non può essere svolto senza un’adeguata strumentazione. Un consiglio: leggi il prossimo paragrafo.

Gli strumenti per fare content marketing su Instagram

Per fare content marketing su Instagram non basta avere buona volontà. Come suggerito prima ci sono dei tool indispensabili per ottimizzare il tuo lavoro. Il primo che ti suggerisco è il tuo account di Instagram Analytics, fonte indispensabile di numeri. Per analizzare competitor e contesto cito questi nomi imprescindibili:

  • Simply Measured
  • Squareloving
  • Iconsquare
  • Union Metrics

A questi tool di analisi puoi aggiungere gli strumenti per individuare i migliori hashtag. Tra questi suggerisco le app TagsForLikes per iPhone e InstaTags4Likes per Android. E per gestire i contenuti? Cosa usare per creare grafiche e per caricare foto sul tuo account Instagram?

Canva è perfetto per creare un visual adeguato alle tue necessità, puoi generare dei post specifici per Instagram con le dimensioni adatte. Befunky, invece lo preferisco per creare collage con combinazioni differenti. Per caricare le foto dal computer cosa uso? Gramblr se mi serve un semplice client per caricare immagini e Onlypult se voglio programmare e fare un minimo di analisi della mia attività su Instagram.

Dai una linea guida per creare i contenuti

La tua strategia di content marketing deve seguire delle linee guida per lavorare sempre nella stessa direzione, senza sbavature.  Puoi decidere, per dire, l’hashtag brandizzato da usare per tutti i tuoi post e creare una lista per ogni tema. E sai bene che questi elementi sono decisivi per il successo su Instagram.

Ancora, nelle linee editoriali puoi definire come pubblicare un determinato visual. Ad esempio sempre con logo in alto a sinistra o con una cornice che riprende il colore aziendale. Puoi indicare i giorni nei quali vuoi pubblicare le visual quote (Canva è indispensabile in questi casi) e la strategia per mettere in evidenza la vita interna dell’ufficio. Anche questo serve. Poi ci sono i video e le Instagram Stories.

Un’altra sezione del documento che stai creando, infatti, riguarda la tua attività con la narrazione istantanea delle storie: come decorare le immagini e i video? Chi taggare? Quali sticker ed emoji utilizzare? Tutto questo fa parte della strategia e lo devi organizzare a priori. Senza improvvisare.

Definisci un calendario editoriale dei contenuti

Non puoi iniziare un lavoro di content marketing su Instagram se prima non definisci un calendario editoriale. Un documento capace di sintetizzare, organizzare e definire nel tempo ciò che devi pubblicare. Non puoi procedere alla cieca, devi gestire le tue azioni in modo da:

  • Sfruttare date particolarmente utili.
  • Evitare di concentrare o tralasciare temi.
  • Scegliere i contenuti migliori per i follower.

La gestione di un social network come Instagram ha bisogno di una buona organizzazione. In realtà questo discorso vale per tutte le piattaforme, ecco perché è così dispendioso lavorare bene con i social. Il mio consiglio è semplice: crea il tuo modello di calendario editoriale, condividilo con i tuoi lettori e pianifica gli aggiornamenti.

Da leggere: come aggiungere più video su Instagram

Hai organizzato la tua strategia su Instagram?

Il problema sostanziale: confondere le pubblicazioni su Instagram come una semplice attività fotografica. Scatto con lo smartphone e butto l’immagine sul profilo. Con una manciata di hashtag presi a caso. Non funziona così, se vuoi fare content marketing con Instagram hai bisogno di pianificare le azioni per ottenere dei risultati reali. Sei d’accordo? Tu hai esperienza in merito? Lascia la tua esperienza nei commenti.

Ciao, sono un webwriter e un blogger freelance. Mi occupo di Social Media Marketing e di scrittura online, pubblico ogni giorno opinioni e consigli per aziende che vogliono migliorare la propria attività online.