Top

Facebook: Non solo un’email ma un sistema integrato di messaggistica

Facebook: Non solo un’email ma un sistema integrato di messaggistica

Queste le parole di Zuckerberg che inizia il suo discorso sostenendo che i giovani hanno bisogno di qualcosa di più immediato di un’e-mail.

Ed infatti, se il tempo trascorso su Facebook aumenta, diminuisce per forza di cose l’immediatezza delle altre azioni come aprire una tab e controllare l’email su un’altro sito.

Occorre quindi un sistema integrato che faccia convergere tutti i messaggi (ma solo nella proprietà di Facebook) aggiungendo anche una casella di posta @facebook.com.

E’ fiutando un cambiamento sociale ed usandolo come scusa che Facebook si candida a spodestare GMail, Yahoo! Mail e Windows Live Mail.

Esempio nuova messaggistica Facebook 1

La composizione è questa: Seamless messaging, Conversation history, Social Inbox

Esempio nuova messaggistica Facebook 2Vi sarà totale convergenza dei vari messaggi, siano essi email, sms o IM (Seamless messaging), con uno storico dei messaggi raggruppati per oggetto ( Conversation history) e la social inbox che dividerà messaggi interni ed esterni (other) i quali potranno comunque essere spostati a proprio piacimento e a seconda delle impostazioni scelte.

Esempio nuova messaggistica Facebook 3Le email non saranno targetizzate per la pubblcità come accade in Gmail.

Il bonario finale dell’articolo di Mashable sostiene che l’e-mail sia secondaria per Facebook, che vuole “solo” essere la piattaforma dedicata alla comunicazione per i giovani di domani. E hai detto niente!

E tu avrai la tua email @facebook? Io ci rifletterò.

Nel 2009 crea Socialmediamarketing.it Appassionato di ambiente, captologia, politica e pubblicità sociale si laurea in comunicazione con tesi sullo User generated advertising. Si occupa di web marketing, seo e social media marketing.

  • sono molto scettico a riguardo, mi sembra che si tratti dell’ennesima mossa per prelevare dati degli utenti da consegnare ai pubblicitari. il fatto stesso di fare leva su meccanismi di marketing “emozionale” zuccherosi mi pare anche un po’ sleale: il lancio della campagna afferma qualcosa tipo “Immaginate di avere tutta la storia delle vostre conversazioni con il vostro ragazzo o la vostra ragazza. Tutto, da ‘Ehi, ti va di prendere un caffè più tardi?’ fino a ‘Devi passare tu a prendere i bambini all’allenamento di calcio’. Mia nonna l’aveva: era una scatola di lettere.”

    Se contiamo che posso fare lo stesso con Gmail, non vedo perchè cambiare… i social e le mail devono restare separati, altrimenti è la fine…

    • Concordo in pieno. La terza guerra mondiale potrebbe essere tra i giganti del web 😀

Show Buttons
Hide Buttons