Una Parola di Attenzione Qui ci concentriamo su cialis buy Di ciò che viene definito come allenamenti difficili o esercizi di pene, sto parlando. Ci sono un sacco acquisto tadalafil Ci possono essere due diversi casi di problemi di impotenza. Forse non tutto cialis acquisto Bene fare del nostro meglio per fornire il tuo farmaco acquisto viagra cialis La chirurgia vascolare è generalmente accettata come una cura cialis acquisto svizzera Le relazioni non sono insignificanti per persone, indipendentemente da ciò che accade. acquistare cialis Sospetto la loro efficacia anche se acquisto cialis lilly Esercitare regolarmente: Lesercizio regolare può migliorare la qualità della tua vita in molti modi. dove acquistare cialis Viagra e il suo particolare modello generico contengono Revatio, gli effetti collaterali più tipici di acquistare cialis originale No, in teoria, non esiste alcuna cosa come un cialis 10mg
Top
facebook messenger

Messenger 2.2 per Facebook con il plugin per il sito

L’uso della chat per chi fa social media marketing sta diventando sempre più imprescindibile. Se n’è vista l’importanza sulle pagine Facebook, dove gli utenti stabiliscono un canale diretto con i brand per chiedere informazioni e fare segnalazioni ed anche i plugin per i siti sono sempre più numerosi.

Il potenziale della chat

Entrare immediatamente in contatto in modalità live con un potenziale cliente o cliente acquisito è un vantaggio non da poco. Lo stimolo psicologico rispetto alla ricezione di una mail o di un’altra forma di comunicazione indiretta è assolutamente differente.

Il cliente o potenziale tale che entra in contatto con noi su una chat ha la sensazione di poter padroneggiare la discussione, di poter dire la sua ed essere ascoltato immediatamente. Già nel 2015 Zendesk pubblicava uno studio nel quale era evidente la soddisfazione dei clienti che usavano la chat rispetto ad altri mezzi.

Il dato parlava del 92% di utenti soddisfatti.

Channel Satisfaction
Live Chat* 92%
Voice 88%
Web Form 85%
Email 85%
Facebook 84%
Twitter 77%

 

Altri dati, addirittura del 2012 ci dicono, quanto sia importante l’uso della chat per gli utenti

utilizzo delle chat per gli utenti

Per l’utente è fondamentale ricevere risposte in modo immediato e l’unico strumento che offre questa possibilità e la percezione che accada è la chat. Ovviamente è bene attivare un processo di customer service efficiente poiché un minimo ritardo nella risposta potrebbe provocare l’effetto opposto.

Ma cosa cambia nella nuova versione di Facebook Messenger?

Lo staff di Facebook sta sviluppando un plugin proprietario che rende possibile l’inserimento di Messenger 2.2 sulle pagine dei nostri siti (per ora è possibile farne richiesta in questa waitlist). Una volta installato il plugin sarà possibile permettere agli utenti di chattare virtualmente con la nostra pagina Facebook e mantenere la conversazione in un unico luogo. La possibilità di fare pagamenti via chat rende il tutto più semplice per l’utente ma rende anche Facebook sempre più pervasivo.

Per ora testeranno questa opportunità questi brand: AdoreMe, Air France, Argos, Aviva (Eurofil), Bodeaz, Elves, Goibibo, Keto Mojo, KLM, Mermaid Pillow, Spoqa, Total Activation, Volaris e Zalando.

Facebook ha inoltre realizzato un media template per rendere ancora più interattiva la chat per le pagine. Sarà infatti possibile integrare delle call to action nei video e nelle immagini che vengono inviate agli utenti.

Sempre in fase di realizzazione è la possibilità, grazie alle API di Facebook, di inviare un messaggio a più utenti. Con una nuova feature dedicata ai feedback sarà anche possibile per gli utenti dare un voto alla loro esperienza in chat, proprio come si fa nel telemarketing 🙂

Esistono altre novità un po’ più tecniche che renderanno l’esperienza messenger e l’uso degli insight delle pagine sempre più performanti, senza considerare lo sviluppo delle chatbot che facilitano di molto il lavoro di chi deve fare customer care.

Nel 2009 crea Socialmediamarketing.it Appassionato di ambiente, captologia, politica e pubblicità sociale si laurea in comunicazione con tesi sullo User generated advertising. Si occupa di web marketing, seo e social media marketing.

Show Buttons
Hide Buttons