Bene fare del nostro meglio per fornire acquisto viagra cialis Le relazioni non sono insignificanti per persone, indipendentemente da ciò che accade. Un acquistare cialis Esercitare regolarmente: Lesercizio regolare può migliorare la qualità della tua vita in molti dove acquistare cialis Ci possono essere due diversi casi di problemi di impotenza. Forse non tutto il tempo, anche se cialis acquisto Viagra e il suo particolare modello generico contengono Revatio, gli effetti acquistare cialis originale La chirurgia vascolare è generalmente accettata come una cura disfunzione erettile. Questa operazione comporta lo cialis acquisto svizzera Di ciò che viene definito come allenamenti difficili o esercizi di pene, sto parlando. Ci sono un acquisto tadalafil No, in teoria, non esiste alcuna cosa come un farmaco generico non approvato cialis 10mg Sospetto la loro efficacia anche se ci sono molti supporti OTC che caratterizzano essere forti snoring acquisto cialis lilly Una Parola di Attenzione Qui ci concentriamo su una filosofia diversa. Vogliamo cialis buy
Top

SOPA e PIPA: Facebook, Twitter e Google chiudono o no il 23 gennaio?

SOPA e PIPA: Facebook, Twitter e Google chiudono o no il 23 gennaio?

Facebook, Google e Twitter, quasi certamente non chiuderanno.

[ad#JOSE-AD2]

Siccome in Italia è uso e abuso fare articoli sensazionalistici senza citare la fonte ed è altrettanto uso e abuso ricondividere questi articoli senza domandare a chi li ha scritti dove è stata letta la notizia o da chi è stata fornita, anche sul caso della chiusura di Facebook, Twitter, Google ed altri giganti del web, in protesta contro SOPA e PIPA (così come ha già fatto Wikipedia), c’è poca chiarezza.

Andando ad indagare nel web in quelle che dovrebbero essere le fonti ufficiali e cioè Blog di Facebook, Blog di Google e Blog di Twitter, non si parla mai di chiusura, si fa solamente qualche appello contro la censura.

Google, da parte sua, ha creato una landing page con appello e sottoscrizione (e già questo mi farebbe pensare che è un modo per non chiudere) ed ha dato istruzioni per chi volesse segnalare a Google il blackout del proprio sito.

E’ del 18 gennaio un post di Chris Taylor su Mashable che invita Zuckerberg a chiudere Facebook per un giorno citando una dichiarazione di quest’ultimo rilasciata su Facebook (leggi le ultime parole di Zuckerberg su Facebook contro SOPA e PIPA).

Quella di Zuckerberg, fino ad ora (20/1/2012 ore 13:24), è l’ultima dichiarazione rilasciata ed anche l’ultimo update fatto su Facebook. Inoltre il fatto che sia stato annunciato ieri Open Graph porta a pensare ad una quasi impossibile chiusura, vista la fibrillazione sull’argomento.

Resta per ora inevasa una mia domanda all’account Twitter di Google e a Matt Cutts più un messaggio a Zuckerberg su Facebook .

Nell’attesa speranzosa (e speriamo non vana), chiunque leggesse questo post è invitato ad apportare fonti che possano chiarire l’argomento, purché siano fonti ufficiali, altrimenti fanno bene alcuni giornalisti a criticare alcuni blogger.

Nel 2009 crea Socialmediamarketing.it Appassionato di ambiente, captologia, politica e pubblicità sociale si laurea in comunicazione con tesi sullo User generated advertising. Si occupa di web marketing, seo e social media marketing.

  • Anonimo

    peraltro tutti parlano di Megaupload e nessuno dice nulla sulla SOPA, il che è ai limiti dell’osceno perchè la seconda è molto, molto peggio della prima se dovesse passare. non ci vogliamo rendere conto che se approvano quella legge è una cosa di una gravità assoluta per il web… no, siamo troppo occupati a fare vuoto sensazionalismo sulle notizie, purtroppo.

    • Esatto, anche se penso che ci sia un collegamento tra la botta a Megaupload e Sopa in Italia l’utente medio se ne frega. Il brutto è che se ne frega anche quando il provvedimento è italiano come sta accadendo in questi giorni con Fava.

Show Buttons
Hide Buttons