Top

Virtubuzz, lo strumento social per valutare la correttezza dei clienti

Virtubuzz, lo strumento social per valutare la correttezza dei clienti

Un grosso rischio per le aziende, lo sappiamo bene, è l’insolvenza dei propri clienti. Clienti che spuntano dal nulla, che di te sanno tutto o quasi e di cui tu sai molto poco.

[ad#JOSE-AD]

Virtubuzz è uno strumento collaborativo che può avere una funzione molto importante, oltre alla catalogazione di clienti buoni o cattivi: lo stimolo a migliorare la società attraverso il rapporto lavorativo.

Molto spesso ci si fionda in vere e proprie imprese senza alcun capitale liquido a disposizione, e le promesse di pagherò si accumulano sino a diventare montagne insormontabili. Virtubuzz scoraggia questo atteggiamento.

Come funziona Virtubuzz nello specifico

il comunicato

Più di 4000 professionisti registrati e 2000 aziende recensite in pochi mesi. Di cosa stiamo parlando? Forse dell’ennesimo sito dove si votano i datori di lavoro o dove i clienti votano i servizi delle aziende? Niente di più lontano dal vero. Si tratta di Virtubuzz, la community dove i fornitori di servizi votano i loro clienti, vale a dire le aziende alle quali forniscono i loro “prodotti”.

Come è nata quest’idea? Facile intuirlo. Chi conosce il mondo del b2b, business to business, cioè il mercato delle aziende che forniscono dei servizi ad altre aziende o realtà (enti pubblici, testate giornalistiche…), sa bene che pullula di insoluti. In poche parole: è pieno di gente che non paga. E di conseguenza ogni giorno moltissimi professionisti (imprenditori, grafici,
giornalisti, designer…) vengono messi a dura prova da clienti che non rispondono al telefono o si negano sul posto di lavoro pur di non pagare la fattura.

Virtubuzz è il luogo dove finalmente i fornitori di servizi possono far sentire la loro voce e segnalare i clienti che non pagano, attribuendogli dei voti. E’ anche possibile, d’altro canto, segnalare positivamente i clienti e collaboratori che invece sono soliti rispettare gli accordi. Ecco che la condivisione di opinioni in rete aiuta agli iscritti a scegliere con chi lavorare, riducendo il rischio commerciale e finanziario.

Entrando nello specifico: ogni azienda ha una scheda, più l’azienda vota ed è votata, più acquista credibilità e autorevolezza. Partecipando attivamente alla community, si crea così uno storico visibile a tutti gli iscritti, rappresentativo
della sua Reputazione Online. È possibile, infine, monitorare l’affidabilità di una specifica azienda ricevendo un alert via email ogni volta che un utente esprime un voto.

Guidano il progetto Andrea Ragno, da anni esperto in comunicazione web e amministratore di Promobit Communications srl, agenzia new media, e Maurizio Miggiano, esperto di web marketing con anni di esperienza alla guida di progetti online. «Abbiamo superato 4.000 utenti registrati e 2.000 aziende recensite, di tutti i settori», dice Ragno. «Possiamo dire di essere un incrocio tra Tripadvisor ed eBay».

Virtubuzz è un sito di servizio gratuito e aperto a tutte le partite Iva.

Nel 2009 crea Socialmediamarketing.it Appassionato di ambiente, captologia, politica e pubblicità sociale si laurea in comunicazione con tesi sullo User generated advertising. Si occupa di web marketing, seo e social media marketing.

Show Buttons
Hide Buttons