Top

Investire tutto sul prodotto o dare anche grande spazio alla comunicazione?

Stefano, di cui riprendo il titolo del suo post, mette in evidenza come Apple non ha mai “messo il becco” sui media sociali per concentrarsi completamente sulla qualità e l’innovazione dei suoi prodotti.

[ad#JOSE-AD2]

Microsoft sembra voler tentare anche la seconda strada: per il lancio di Windows7 l’obiettivo sembra quello di far emergere le conversazioni sul prodotto e lo strumento scelto è una piattaforma dove in real time vengono raccolti gli stream dei commenti sul nuovo sistema operativo.

Forrester aggiorna i dati del suo osservatorio sui social media e viene confermato il trend che ha avuto inizio nel 2008: l’Italia balza al primo posto tra i Paesi europei con il maggior numero di Creators.

tipologie utenti social media

L’aspetto da mettere in evidenza è il fatto che la ricerca si basa su un panel di quasi 3000 persone che frequentano i media sociali con regolarità e che hanno un’età compresa tra i 43 e i 52 anni.

Superata la fase di “digestione” da parte di aziende e persone è arrivata la fase di affinare strategie e strumenti a disposizione.
Dopo i primi esempi concreti sull’uso del Web sociale da parte delle organizzazioni possiamo abbozzare le prime considerazioni e fare il punto della situazione sulle strategie di social media marketing che hanno funzionato e su quelle che devono ancora migliorare molto.

Più che citare casi concreti provo a fare qualche commento sui tre ecosistemi più chiacchierati e utilizzati negli ultimi mesi da utenti ed organizzazioni:

Show Buttons
Hide Buttons