Top
,

I grandi flussi comunicativi presenti nei social network come Twitter, Facebook ed altri, rubano molto tempo all'utente che, tra aggiornamenti di status, messaggi in bacheca, posta ricevuta, feeds e varie notizie provenienti dalla rete, non ha tempo materiale per leggere i messaggi di chi desidera promuovere la propria attività con...

Nuovo white paper targato Jeremiah Owyang, social media anlalyst di Forrester, che questa volta veste i panni dell’indovino e prova disegnare le fasi storiche del Social Web presente e futuro. Jeremiah ne descrive gli sviluppi futuri in base ai progressi che potranno avere le tecnologie abilitanti e le conseguenti stretegie che i brand potranno mettere in campo.

The iceberg of social media brand marketing

(clicca sull’immagine per vedere una versione ingrandita)

Qualche settimana fa, seduti in un pub a bere una birra, riflettevo con Jose e Domenico sulle differenze tra campagne di social media marketing di tipo “advertising” e campagne – ma sarebbe meglio parlare di presenze – più orientate alla costruzione del brand, con dinamiche, metriche e obiettivi diversi rispetto al primo tipo, ma soprattutto dotate di valutazioni dell’efficacia giustificabili nel lungo termine.

Le tecnologie abilitanti e il Web sociale hanno rivalutato la scrittura come veicolo preferenziale per la trasmissione dei contenuti, e questo è un dato di fatto che possiamo constatare tutti i giorni: inviare mail, comunicare via IM, aggiornare un wiki, usare Twitter o cazzeggiare su Facebook sono tutte attività che...

Qualche giorno fa Andrew Ballenthin ha lanciato una bella domanda sui gruppi di Linkedin: perchè Twitter può essere utile al tuo business? L’ha chiesto direttamente agli interessati riuscendo ad ottenere un focus group in tempo reale da cui sono emerse delle cose interessanti riguardo al periodo di recessione e crisi economica in atto in tutto il mondo.

Twitter per il business consigli

In particolare, al di là della sua forza nella divulgazione di notizie e nell’interazione sociale, pare che Twitter abbia dato una grossa mano ad alcune aziende nell’ottenere vantaggi utili e competitivi in tempi di crisi consentendo di:

  • ottenere accesso a nuovi clienti
  • ricevere feedback che se interpretati nel giusto modo possono consentire di potenziare le vendite
  • accedere a opportunità di business con aziende con cui sarebbe stato impossibile entrare in contatto prima.

Sugli oltre 120 commenti ricevuti su Linkedin, Andrew ha estratto i principali, li ha raccolti in 20 punti, e li ha pubblicati sul suo blog Community Marketing:

  1. Stabilire contatti con persone che non avresti mai potuto incontrare prima.
  2. Essere circondati da una quantità enorme di idee, consigli e stili diversi.
  3. Trovare nuovi clienti commentando i twit degli altri.

Davvero molto interessante e da segnalare la ricerca sui Social Media prodotta dagli amici di FrozenFrogs.Dai dati raccolti circa la fruizione dei contenuti nei media sociali emerge come il 2008 sia stato l'anno in cui il video sharing ha toccato il punto più alto della sua evoluzione, arrivando a raggiungere...

Non hai interesse/curiosità/soldi per progettare attività di ascolto e dialogo con le persone sui media sociali che frequentano?Vuoi "sparare nel mucchio" e rivolgerti a persone che parlano lingue diverse?Pensi che l'advertising contestuale sia la soluzione migliore perchè puoi misurare con certezze i risultati numerici?D'accordo! però controlla chi cura le tue...

Chris Brogan, uno dei massimi esperti mondiali di social media, sul suo blog parla di Who's drinking Bigelow tea, un interessante progetto di social media marketing da parte di Bigelow Tea, azienda americana che produce tè.Cindi Bigelow, presidente dell'ominima azienda, se n'è andata per le strade di New York a...

Show Buttons
Hide Buttons