Top
Come fare il passaggio da HTTP a HTTPS su WordPress

Come fare il passaggio da HTTP a HTTPS su WordPress

Questo è un problema: come passare da HTTP a HTTPS su WordPress? Chi segue gli aggiornamenti suggeriti da Google sa bene che ormai questa non è più una semplice opzione. Ma rappresenta un punto chiave dell’ottimizzazione SEO e dell’esperienza utente. Soprattutto se navighi su Chrome.

Usare il certificato SSL ti consente di togliere la scritta non sicuro da questo browser che tanto spaventa i lettori e gli acquirenti di un ecommerce. Usando un Secure Sockets Layer, infatti, puoi mettere al sicuro i tuoi dati. E fare in modo che l’utente non corra rischi. Ma come si passa da HTTP a HTTPS?

Da leggere: ottimizzare WordPress per il mobile

Effettua un backup del sito

Primo punto: puoi e devi fare una copia di sicurezza del tuo portale. Io non muovo una stringa di codice senza backup, soprattutto in questi casi. Ovvero quando devi impostare una regola così importante per il futuro del tuo sito web. Allora, fatto il backup? Ecco come migrare da HTTP a HTTPS su WordPress.

Acquista il tuo certificato SSL

Devi procurarti un certificato di sicurezza per il server. La differenza tra le varie entità? Ci sono diversi certificati SSL che si differenziano per il grado di sicurezza. Ad esempio il RapidSSL rappresenta una scelta di base molto valida, chi cerca una combinazione migliore può usare il GeoTrust True B. EV.

Oppure puoi optare per una soluzione gratuita: Let’s Encrypt. Se non hai particolari esigenze questo è perfetto. Si trova su tutti gli hosting di qualità. Oggi inizi un nuovo progetto? Dovresti averlo già disponibile di default. A questo punto devi solo attivarlo per risolvere il problema del sito web non sicuro.

Importa il certificato sull’hosting

Hai acquistato il certificato? Se vuoi passare da HTTP a HTTPS con il simbolo del lucchetto devi comunicare all’hosting che c’è una novità. Per attivare basta andare sul cPanel e, nella sezione SSL, comunicare CRT, KEY e certificato intermediario dell’ente che lo rilascia. Così hai tutto.

Cambia tutti gli indirizzi del blog

Come passare da HTTP a HTTPS? Dopo aver impostato il certificato SSL, devi andare nelle impostazioni generali di WP e cambiare le voci indirizzo WordPress e indirizzo del sito. Così puoi modificare l’URL del portale. A questo punto devi gestire il redirect 301 per non perdere traffico sul .htaccess così:

 RewriteEngine On
 RewriteCond %{SERVER_PORT} 80
 RewriteRule ^(.*)$ https://wsempio.com/$1 [R=301,L]

Correggere l’avviso sito non sicuro

Forse è rimasta qualche pagina o libreria in HTTP e che deve essere corretta. Come risolvere? In primo luogo devi trovare le pagine rimaste con il vecchio protocollo. Qual è la soluzione da svolgere in questi casi? Una scansione con Screaming Frog è perfetta: individui, trovi e risolvi. Un piccolo trucco extra?

Se vuoi trovare i contenuti HTML che non hanno avuto il passaggio da HTTP a HTTPS puoi sfruttare la forza degli operatori di ricerca Google. Basta digitare site:https://www.iltuodominio.it/ inurl:http per recuperare tutte le pagine che hanno nell’indirizzo il vecchio protocollo. Utile e semplice, vero?

Cosa verificare dopo l’operazione

Un lavoro del genere può portare a cali di traffico e problemi SEO se non viene seguito. Per evitare grattacapi conviene verificare alcune operazione per assicurarti che tutto vada nella giusta direzione:

  • Crea una nuova Search Console.
  • Collega e aggiorna Google Analytics.
  • Invia di nuovo la sitemap aggiornata.
  • Fai update di file robos.txt e .htaccess.

Nella fattispecie, per quest’ultimo elemento devi considerare eventuale citazione di elementi in HTTP: in questo caso devi aggiornare con l’HTTPS per far funzionare la regola che hai espresso.

Come passare da HTTP a HTTPS facilmente?

Tutto questo ti sembra eccessivo? Vuoi una soluzione più semplice e veloce per gestire lo switch da HTTP a HTTPS su WordPress? Puoi usare il plugin Really Simple SSL che, come suggerisce il nome, consente di effettuare il passaggio a connessione crittografata con due semplici step: aggiungi certificato e installa.

Come passare da HTTP a HTTPS
Il plugin WordPress per gestire la migrazione.

Tanto basta. Questa è la procedura più semplice ed efficace per fare un passaggio da HTTP a HTTPS senza effettuare procedure tecniche. La versione base esegue tutte le operazioni per il passaggio, compreso il redirect. Quella avanzata corregge i problemi di contenuto misto con e senza certificato.

Da leggere: 7 errori SEO da correggere immediatamente

Ma perché migrare da HTTP a HTTPS?

Hai dei vantaggi in termini di ranking, inoltre le persone sono ben disposte verso siti web che si prendono cura della sicurezza dati. Soprattutto se si tratta di un ecommerce o un sito di prenotazioni.

E poi ci sono vantaggi in termini di velocità caricamento pagina se si combina il tutto con l’HTTP/2. Se combini questi elementi hai ottimi motivi per passare al certificato SSL. Chiaramente non è così semplice se gestisci siti web di grandi dimensioni. Vuoi evitare problemi con la migrazione all’HTTPS?

Ciao, sono un webwriter e un blogger freelance. Mi occupo di Social Media Marketing e di scrittura online, pubblico ogni giorno opinioni e consigli per aziende che vogliono migliorare la propria attività online.

2 Comments
  • Claudio Carabelli
    2 Maggio 2020 at 09:12

    Sono neofita del web. Ho un sito wp http e vorrei trasformarlo in https.
    Non avendo competenze specifiche userei Really simile SSL.
    Non ho capito se però prima devo comunque acquistare certificato SSL.
    Grazie per eventuale gentile risposta.

    • Jose Gragnaniello
      4 Maggio 2020 at 10:50

      Ciao Claudio, il certificato va prima acquistato dal tuo fornitore di hosting. Poi quel plugin ti dà una mano, ma volendo il fornitore di hosting può fare tutto.

Inserisci un commento

Show Buttons
Hide Buttons