Farmacia Internazionale
Farmacia Internazionale
Per la nostra farmacia abbiamo attivato una consulenza social media con il team di Socialmediamarketing.it e ci siamo trovati molto bene sia su Instagram che su Facebook. Dai piani editoriali alle campagne digital, la strategia attuata ha migliorato di molto i nuovi contatti e la relazione con i clienti.
Valeria Vano
Valeria Vano
Abbiamo lavorato con Socialmediamaketing.it e Jose sia per formazione interna che per realizzazione sito e gestione campagne. Grande competenza e qualità sia nei risultati che nei tempi di risposta.
carlo cianci
carlo cianci
Per il nostro studio di commercialisti abbiamo attivato una serie di campagne social per acquisizione contatti con ottimi risultati. Tutto il team è disponibile, gentile e preparato.
Pierluca Santoro
Pierluca Santoro
Socialmediamarketing.it gestisce da qualche tempo le mie campagne ed ho anche seguito alcuni corsi di formazione. Team sempre disponibile e molto simpatico.
Stefano Quaglietti
Stefano Quaglietti
Professionali e Puntuali
Gianluca Fazio
Gianluca Fazio
Collaboro con Jose da anni, una delle migliori agenzie Romane
Donatella Palermo
Donatella Palermo
Un corso strutturato sul social media marketing curato in maniera attenta e di facile comprensione, ricco di spunti per poter operare da subito con le proprie competenze di base ed avendo anche il sostegno di un team di esperti che guida passo passo l'imprenditore che vuole promuovere la propria attività in ambito turistico. Lo consiglio vivamente a chi come me, non ama perdere tempo e vuole raggiungere l'obiettivo prefissato con ottimi risultati.

Top
Come realizzare una social media strategy vincente per il tuo business

Come realizzare una social media strategy vincente per il tuo business

Creare una social media strategy di successo per la tua attività è un passaggio fondamentale. Come muoversi in questi casi? Se sei un imprenditore o un libero professionista che ha bisogno di una gestione precisa e puntuale dei propri canali, in linea di massima, il consiglio è quello di chiedere una consulenza social a un’agenzia che ti permettono di mettere nero su bianco quello che serve.

In questo modo procedi con le garanzie necessarie a chi vuole ottenere risultati chiari. D’altro canto è vero che prima di realizzare una strategia di social media marketing vuoi scoprire quali sono i punti essenziali, di cosa si tratta esattamente questo percorso e quali aspetti dobbiamo approfondire. Ebbene, ecco una spiegazione efficace di come creare una social media strategy vincente.

Ragiona sulle caratteristiche di brand

Primo passo da valutare: chi sei, cosa fai, quali sono i tuoi punti di forza e le tue debolezze. Chi lavora con i social deve sapere tutto dell’azienda o del professionista che ha deciso di puntare su Facebook, Instagram o TikTok. Questo passaggio è fondamentale per prendere decisioni strategiche come il tipo di canali da attivare o i contenuti da pubblicare. Come affrontare questo aspetto? Ci sono metodi differenti.

Lo schema SWOT secondo Wikipedia.

Quello che preferisco è sempre legato a una buona analisi SWOT, ovvero uno schema che affronti punti di forza e debolezze interne ma anche minacce e opportunità esterne. Non dobbiamo sempre creare la classica matrice, basta una riflessione su questi aspetti per capire chi sei, cosa stai affrontando e quali possono essere gli scenari futuri. In modo da trasformare minacce in opportunità.

Da leggere: cos’è e a cosa serve il funnel marketing

Definisci gli obiettivi strategici e i KPI

Chiaramente ogni azienda ha come obiettivo l’aumento del fatturato. Se chiedi a un imprenditore perché ha deciso di investire sui social ti risponderà così: per vendere di più. Giusto, però chi crea una strategia social non può ragionare in questo modo, ha bisogno di punti chiari da raggiungere attraverso l’attività di:

  • Pubblicazione.
  • Community.
  • Promozione.

Quindi, prima di iniziare a creare post da lanciare sulle varie piattaforme bisogna definire degli obiettivi. Che hanno delle caratteristiche: sono semplici, misurabili, utili per una determinata attività, rilevanti e definiti nel tempo. Gli anglosassoni hanno un nome per definire tutto questo?

Usano un acronimo: SMART. Quindi, per creare social media strategy efficaci bisogna sempre mettere su carta (digitale) cosa vuoi da questi social e come ti possono aiutare. Aver fatto l’analisi del brand in precedenza aiuta a risolvere questo passaggio. Ovviamente, insieme agli obiettivi devi anche definire i KPI.

Vale a dire i key performance indicator da osservare che permettono di capire se un’attività sta producendo i frutti sperati o si tratta solo di un modo per alimentare vanity metrics.

Individua un target da raggiungere

Dopo gli obiettivi arriva il target. Non puoi procedere a caso nel tuo lavoro di creazione e definizione della social media strategy. Il punto essenziale è proprio questo: devi parlare a un pubblico preciso.

Che ha esigenze, desideri e necessità differenti da un’altra audience. Il passaggio chiave: devi sintetizzare tutte le informazioni che hai in tuo possesso in dei riassunti idealtipici noti come buyer personas.

Ovvero potenziali sintesi che rispecchiano il profilo cliente. Potresti aver bisogno di diverse buyer personas e queste rappresentazioni possono essere create con degli strumenti come quello di Hubspot o Flowchart, un tool che offre basi grafiche da riempire con i dati del tuo possibile target.

Lavora sul tone of voice del tuo brand

Anche se non devi creare una social media strategy per una multinazionale è importante trovare, descrivere, approfondire e rispettare il tone of voice aziendale. Vale a dire il modo in cui decidi di articolare e mettere in chiaro lo stile comunicativo. Attraverso le parole esprimi sempre concetti e valori che si definiscono con modi di dire, frasi fatte, espressioni, parole scelte. Tutto è importante.

Questo vale anche per le immagini. Nel momento in cui comunichi devi avere uno stile ben preciso, un modo di porti nei confronti dell’utente. Sei serioso o affidabile? Sei semplice o banale? La differenza è data dal tono di voce che usi, il TOV è lo strumento che hai a disposizione per comunicare bene sui social.

Scegli quale social presidiare nel tempo

Non devi essere ovunque, il tuo lavoro di social media marketing impone delle scelte. Che dipendono dal target da raggiungere, dagli obiettivi prefissati nelle fasi preliminari e dalla natura del tuo brand.

Se hai una propensione per il visuale – con una buona opportunità di produrre materiale fotografico e video di qualità – puoi puntare su una gran quantità di opzioni che però devi raffinare in base al target.

Se poi decidi di essere presente ovunque va bene ma bisogna sempre decidere in che modo, ragionando su obiettivi distanti da quelli che possono essere legati a una conversione immediata.

Da leggere: qual è il miglior formato video per Facebook?

Crea un calendario editoriale adeguato

Nella scelta dei social è insita la possibilità di creare un calendario editoriale per questi canali. In questo modo è possibile definire ritmo di pubblicazione, tipo di visual e testo da lanciare, eventuali occasioni legati al periodo. Il piano digitale social deve articolarsi per ogni attività digitale.

Anche per diversi canali dello stesso account come avviene ad esempio con Instagram dato che dobbiamo gestire Reels, post e stories. Inoltre il tutto deve essere concordato con le attività editoriali di newsletter e blog. Secondo te questo non merita un professionista delle social media strategy?

Ciao, sono un webwriter e un blogger freelance. Mi occupo di Social Media Marketing e di scrittura online, pubblico ogni giorno opinioni e consigli per aziende che vogliono migliorare la propria attività online.

Nessun commento

Inserisci un commento

Apri la chat
1
Salve. Scrivici se hai bisogno di un preventivo o di formazione e ti risponderemo a breve.
Non forniamo assistenza gratuita per problemi relativi ad hackeraggio social e simili.