Top
Facebook Shops, svelate tutte le opportunità per piccoli e medi business!

Facebook Shops, svelate tutte le opportunità per piccoli e medi business!

Ciao Marketer! Non ci crederai, ma Facebook questa volta l’ha fatta grossa.

È notizia di pochi giorni fa il lancio di una delle iniziative forse più attese e importanti da parte della piattaforma blu.

Zuckerberg, in diretta streaming come è solito fare, ha annunciato Facebook Shops, la nuova feature che consentirà a tutte le imprese presenti all’interno del social network di costruire veri e propri e-commerce legati alla piattaforma.

L’annuncio è ancora fresco ma già voci di corridoio sembrano confermare che nell’immediato futuro, Facebook Shops consentirà di vendere prodotti anche attraverso Instagram, Messenger e persino WhatsApp, con la possibilità di taggare e dare visibilità a prodotti durante video o dirette.

Bando alla ciance, tuffiamoci dentro questa succosa novità. [SPOILER ALERT]

Cos’è Facebook Shops?

Ecco tutto quello che devi sapere per aprire il tuo e-commerce grazie a Facebook.

Dopo tutte le iniziative pro-piccole imprese, ormai lo sappiamo bene, Facebook AMA le piccole realtà aziendali.

Secondo i dati condivisi da Zuckerberg, infatti, la grande maggioranza dei media buyer (coloro che acquistano pubblicità attraverso la piattaforma) sono proprio piccole e medie imprese, spesso legate a realtà territoriali cittadine o regionali.

Detto in parole povere, queste piccole imprese fanno fare il vero cash al nostro Zuckerberg nazionale.

Non a caso, in questi mesi di incertezza, sono state numerose le iniziative create dall’universo Facebook per aiutare le imprese, ne ho parlato abbondantemente in queste pagine (non te lo sei perso, vero? :p)

Nel caso fossi stato poco attento, a marzo Facebook annunciò un programma di sostegno per le PMI con un fondo di ben 100 MILIONI di dollari, integrando anche nuove funzionalità, una funzione che abilità ordini ed acquisti direttamente dalle Instagram stories, utilissimi per chi lavora nella ristorazione (e non solo, ad esempio per altri settori trovavamo la possibilità di richiedere gift cards)

Quest’ondata di amore per le PMI non sembra quindi fermarsi, siamo a fine maggio e questa novità spinge l’acceleratore per un futuro sempre più orientato al successo digitale delle piccole realtà aziendali che popolano la piattaforma blu.

Zuckerberg stesso non fa un mistero sull’importanza di questo passo:

“This is the biggest step we’ve taken yet to enable commerce across our family of apps.”

Come funziona Facebook Shops?

Andiamo più a fondo.

Secondo il Mark nazionale, questa nuova feature consente alle piccole imprese di costruire un negozio online e vendere prodotti direttamente attraverso la famiglia di App targate Facebook.

I “business owner” (a mio avviso, tutti gli amministratori di pagine o account pubblicitari), potranno creare la sezione “shop” nella pagina Facebook, costruire un catalogo di prodotti (o servizi) e consentire a tutti i visitatori di navigare tra di essi, proprio come se fosse Amazon.

Dalla notizia si evince inoltre che, oltre ad acquistare, si potranno salvare prodotti nei preferiti e condividerli con gli amici

come funziona facebook shop

Come possiamo immaginare, questa funzione potrà avere riscontri più o meno positivi compatibilmente con il tipo di impresa che sposerà l’iniziativa.

“Bello ma…quanto mi costa?”

Facebook Shops gratis per le aziende

Per le Aziende, aprire una sezione Shops sarà completamente gratuito e integrato con il resto della famiglia della app, ciò vuol dire che il negozio virtuale apparirà anche sulla pagina Instagram aziendale.

Secondo le prime indiscrezioni, gli “Shops” saranno super customizzabili: i creatori potranno così caricare i prodotti e, proprio come un classico e-commerce su Shopify o WooCommerce, potranno personalizzare tema e colori del negozio, inserendo il logo del brand e una palette che ricorda al 100% il brand di appartenenza.

Facebook Shops e le partnership

Facebook non prende decisioni avventate, “Shops” non scende infatti in campo senza alleati, numerose le partnership che ha preso per lanciare l’iniziativa: Shopify, BigCommerce, Woo, Channel Advisor, CedCommerce, Cafe24, Tienda Nube,e Feedonomics sono solo alcuni dei brand che stanno collaborando con il gigante blu per portare alla luce questa novità.

Proprio in quest’ottica, le imprese potranno integrare tool di terze parti per gestire il proprio negozio su Facebook, oltre che poter agire con strategie di advertising mirate per sponsorizzarlo…(che strano :p)

Per quanto riguarda le partnership, Facebook afferma:

“Facebook Shops allows Shopify merchants to get control over customization and merchandising for their storefronts inside Facebook and Instagram, while managing their products, inventory, orders, and fulfillment directly from within Shopify.”

Sempre secondo Mark, per la personalizzazione degli Shops saranno coinvolti anche l’intelligenza artificiale e la realtà aumentata.

Per esempio: se hai un brand di moda che produce principalmente abiti eleganti per uomini e donne, potrai personalizzare la pagina principale del tuo negozio con i miglior prodotti del tuo catalogo, i visitatori potranno utilizzare la realtà aumentata per provare e visualizzare in modo completamente virtuale i tuoi abiti (ma anche accessori, trucchi, cappelli, make-up e anche immobili)

personalizzare pagina shop

“Ok tutto bello, ma se voglio parlare con un essere umano?”

Contattare il commesso virtuale di turno sarà semplicissimo, con pochi click potrai parlare con un moderatore della pagina, scegliendo inoltre il canale preferito, tra Facebook, Instagram e WhatsApp per fare domande, ottenere assistenza e anche controllare lo stato di spedizione dei tuoi ordini!

commesso virtuale facebook shop

Facebook già si è portato avanti introducendo inoltre sistemi di fidelizzazione della clientela (ricordiamo sempre che più tempo passano gli utenti su Fb più Mark è felice, più acquisteranno su Facebook Shops più il diabolico piano di Zuckerberg sarà stato ben eseguito)

A quanto pare, più un utente acquisterà da un negozio, più saranno i benefici ai quali andrà incontro, continua Mark:

“You’ll be able to easily see and keep track of your points and rewards,” according to Facebook’s announcement. “And we’re exploring ways to help small businesses create, manage, and surface a loyalty program on Facebook Shops.” 

programmi di fedeltà facebook shop

Cosa ci guadagna Facebook

E il tutto questo, Facebook come guadagna?

Senza menzionare il tempo speso sulla piattaforma che rende ogni utente preda dell’adv, il ragionamento è tanto semplice quanto efficace, più piccoli e-commerce nasceranno, più ci sarà bisogno di marketing e pubblicità per portarli alla notorietà, e dove acquisteremo visibilità per il nostro nuovo e fiammante negozio online? su Facebook, ovviamente.

Ma non finisce qua, proprio come certe piattaforme di e-commerce fanno, a quanto pare Facebook prenderà in diretta gestione l’ordine incassando, per ogni acquisto, una piccola fee, su questo fattore la situazione non è ancora chiarissima. 

Mentre scrivo queste parole, in U.S.A. questa feature è già online.

Siamo di fronte ad una piccola grande rivoluzione del commercio online, stimolata forse da un periodo difficile che ha ricordato a tutti quanto sia importante (e conveniente) un piano B digitale per ogni piccola e media impresa.

E tu, che ne pensi? 

Correrai ad aprire il tuo e-commerce o aspetterai prima di capirci qualcosa?

Faccelo sapere nei commenti 🙂

See ya.

Growth Marketer, Musicista, Nerd appassionato di Tech, Psicologia e Bassotti. 17 anni fa ho scoperto Internet e sto cercando ancora di riprendermi.

Nessun commento

Inserisci un commento

Show Buttons
Hide Buttons