Top





instagram branded content ads come fare

Altre news in casa Instagram: arrivano i Branded Content Ads

 

È di pochi giorni fa, la notizia ufficiale: da adesso in poi, gli inserzionisti avranno la possibilità di sponsorizzare i contenuti brandizzati organici dei creators su Instagram.

Ma cosa comporta nello specifico questa novità?

Grazie ai Branded Content Ads, è possibile promuovere i contenuti che gli influencers creano per le aziende.

Di collaborazioni, su Instagram, ne abbiamo viste tante: ma adesso è ora di fare sul serio. Con questa novità, i post organici passano in secondo piano e i Branded Content Ads, per la gioia degli advertiser, potranno far parte di una strategia di marketing sempre più ampia ed efficace.

Così, ogni giorno di più, la piattaforma di storytelling più famosa al mondo diventa un punto di incontro tra brand e creators, aumentando il trust e la visibilità da entrambe le parti.

Passiamo alle cose pratiche: come funzionano gli Instagram Branded Content?

Per creare i Branded Content Ads occorrono due passaggi fondamentali: in primo luogo, il creator deve dare il consenso ai propri partner commerciali di promuovere i suoi post organici come annunci sponsorizzati.

I contenuti brandizzati possono essere pubblicati però solo da profili e pagine che hanno l’accesso allo strumento per i contenuti brandizzati su Facebook. Su Instagram tutti gli account possono pubblicare contenuti brandizzati.

Ci sono però una serie di requisiti da rispettare:

  1. Non vanno incluse inserzioni pre-roll, mid-roll o post roll nei contenuti video e audio
  2. Non si devono includere banner nei video o nelle immagini
  3. Non è possibile includere interstitial nei primi tre secondi di un video e quelle che sono incluse dopo o alla fine non devono durare più di tre secondi e non possono essere incluse in Fb e Instagram stories
  4. È necessario il preavviso ed il consenso da parte del partner commerciale per poter taggare una pagina

Leggi tutte le normative sui branded content.

Come è possibile leggere sula help page di Instagram, essendo questa funzione in fase di implementazione, per alcuni potrebbe non essere ancora disponibile.

Ma come si taggano i partner commerciali per i branded content di Instagram?

  1. Seleziona una foto o un video, aggiungi didascalia, effetti etc e poi tocca Avanti e scegli Impostazioni avanzate (vocina piccola in basso)
  2. Se sei abilitato vedrai la voce “Tagga un partner commerciale”. Non solo tu devi essere abilitato ma il partner in questione deve avere un profilo aziendale per essere presente nei risultati di ricerca
  3. Se presente, tocca il nome dell’azienda che vuoi taggare
  4. Potrebbe non esserti consentito il tag all’azienda, quindi contattala e chiedi l’approvazione
  5. Inserito il tag l’azienda riceve una notifica e potrà avere accesso ai dati statistici del post


Una volta ottenuto il consenso, il business partner troverà il post da sponsorizzare all’interno del pannello “Gestione Inserzioni” e potrà scegliere se sponsorizzarlo nel Feed o nelle Stories.

Questo comporta due vantaggi importanti: in primo luogo, i contenuti brandizzati potranno essere indirizzati ad un pubblico specifico e maggiormente in target. In secondo luogo, le perfomance di questi annunci potranno essere analizzate in maniera più tecnica e specifica grazie ai preziosissimi dati all’interno del pannello “Gestione Inserzioni”.

I Branded Content Ads, dunque, saranno disponibili per tutti gli inserzionisti nelle prossime settimane.

L’ennesima novità in casa Instagram sembra essere l’inizio di un sodalizio sempre più forte tra la creatura di Mark, i brand e le stelle del Feed.

“Questo è solo l’inizio e continueremo ad investire in branded content per offrire ancora più valore a persone, creators e aziende”.

Commenta qui!

Social Media Manager, Musicista, Nerd appassionato di Tech, Psicologia e Bassotti. 14 anni fa ho scoperto Internet e sto cercando ancora di riprendermi.

No Comments

Post a Comment

Show Buttons
Hide Buttons