Top





social media agency roma

Quali sono le attività di una social media agency

Impossibile farne a meno se hai un’azienda alle spalle e vuoi ottenere buoni risultati con Facebook, Instagram, LinkedIn. Ma quali sono le attività di una social media agency?

Non tutte le realtà sono uguali, esistono differenze evidenti tra le varie attività online. Senza dimenticare che le realtà imprenditoriali possono scegliere agenzie in linea con le proprie necessità. Più o meno complete, con figure professionali differenti e prezzi che variano.

Quale scegliere? Cosa ti conviene fare? Meglio lavorare con un libero professionista? In questo caso hai semplicità e convenienza, ma un lavoro strutturato te lo dà solo la social media agency. Con figure differenti e professionalità ricercate.

Ma quali sono le attività?

Organizzazione della strategia social di base

Quali sono le attività di una social media agency? In primo luogo deve occuparsi di un progetto molto importante: delineare la strada da percorrere e indicare i passi da muovere.

Il grande errore di chi si affaccia in questo mondo: pensare che i social possano essere gestiti, organizzati e alimentati a caso. Invece no, non è così mi dispiace. Ogni azione deve essere rivolta verso un obiettivo chiaro, non improvvisato e basato su tecniche ben definite.

Sto parlando di social media strategy con analisi del target e dei risultati, delle KPI e dei profitti. La messa in opera è svolta dalla social media agency che non ha esclusivamente creativi nel suo organico. Lo scenario è molto ampio, continua a leggere e ad approfondire.

Studia, pianifica e gestisci i contenuti

Ho appena detto che le agenzie di digital marketing e gestione social non hanno solo art directory e copy in ufficio. Ma una buona parte del lavoro è gestito proprio da queste figure.

Sto parlando di professionisti che ogni giorno devono superare l’ostacolo più grande: quello del riuscire a raccogliere l’attenzione del pubblico attraverso la bontà di testo e visual.

Quali sono le attività di una social media agency
Quali sono le attività di una social media agency

Ma le operazioni non si svolgono senza una pianificazione. Si lavora in anticipo, in modo da preparare un calendario editoriale da proporre al cliente e sfruttare per ottenere i risultati sperati. Ed è qui che entra in gioco il terzo passaggio, quello più importante per la strategia.

Prima però non bisogna dimenticare uno degli aspetti più delicati della gestione dei contenuti: il community management. Quali sono le attività di una social media agency in questo caso?

La gestione dei commenti e delle interazioni private con il pubblico, un passaggio essenziale per evitare social media fail veicolare traffico verso le risorse giuste e soddisfare i clienti con un customer care service online. Tutto ciò è utile per vendere e fidelizzare, sai?

Valutazione dei risultati e analisi dei dati

Questo è uno dei punti per gestire il lavoro sui social network in modo scientifico e strutturato, evitando le cause di fallimento e cercando di massimizzare i vantaggi. Parlo del lavoro da svolgere sull’analisi dei dati e dei risultati. Cosa fa una social media agency?

In questi casi definisce dei KPI da osservare e valutare nel tempo per gestire le attività in modo strutturato. I key performance indicator (indicatori sintetici di condotta) aiutano i social media analyst a individuare soluzioni utili per raggiungere gli obiettivi prefissati.

Appare logico, inoltre, che questo deve essere organizzato a monte. Vale a dire grazie a un’azione chiarificatrice del social media strategist. Se non c’è pianificazione è impossibile procedere con efficienza. E chi lavora in agenzia conosce bene questa condizione.

Le sfumature del Social Media Marketing

L’agenzia di social media marketing non fa solo questo, si occupa di strategie differenziate. Diversi sono gli ambiti d’azione che possono spingere l’azienda verso il lavoro del team. Si può collaborare per curare anche uno solo di questi aspetti:

  • Organizzazione e attivazione di un chatbot Messenger.
  • Pianificazione di una campagna di advertising (magari su Facebook).
  • Formazione del personale interno in sede o a distanza.
  • Definizione di una social media policy con il community manager.
  • Crisis management per tamponare un social media fail.
  • Brand building e protection per posizionare la marca sui social.

Ci può essere il supporto in occasione di un evento, del lancio di un prodotto o di un rebrand. Oppure un lavoro specifico nel quale coinvolgere, ad esempio, un consulente Facebook.

Tante sono le attività che si possono svolgere grazie al contributo di un gruppo di professionisti, ma non bisogna mai perdere di vista il valore aggiunto di questa realtà.

Ovvero la possibilità di operare con un insieme di professionalità. In questo modo vai oltre la consulenza del social media manager, ma ti appoggi a una struttura robusta e in grado di gestire competenze, strumenti e situazioni diverse. Anche molto complesse.D

Quali sono le attività di una social media agency

In questo articolo provo a fare una lista ponderata, ovviamente mai definitiva, dei passaggi indispensabili rispetto all’organizzazione di una strategia di social media marketing.

Ma soprattutto delineo il ruolo di una realtà chiara e ben organizzata: l’agenzia che si occupa di questo lavoro non può essere improvvisata. Sei d’accordo con i punti citati?

Commenta qui!

Ciao, sono un webwriter e un blogger freelance. Mi occupo di Social Media Marketing e di scrittura online, pubblico ogni giorno opinioni e consigli per aziende che vogliono migliorare la propria attività online.

No Comments

Post a Comment

Show Buttons
Hide Buttons