Farmacia Internazionale
Farmacia Internazionale
Per la nostra farmacia abbiamo attivato una consulenza social media con il team di Socialmediamarketing.it e ci siamo trovati molto bene sia su Instagram che su Facebook. Dai piani editoriali alle campagne digital, la strategia attuata ha migliorato di molto i nuovi contatti e la relazione con i clienti.
Valeria Vano
Valeria Vano
Abbiamo lavorato con Socialmediamaketing.it e Jose sia per formazione interna che per realizzazione sito e gestione campagne. Grande competenza e qualità sia nei risultati che nei tempi di risposta.
carlo cianci
carlo cianci
Per il nostro studio di commercialisti abbiamo attivato una serie di campagne social per acquisizione contatti con ottimi risultati. Tutto il team è disponibile, gentile e preparato.
Pierluca Santoro
Pierluca Santoro
Socialmediamarketing.it gestisce da qualche tempo le mie campagne ed ho anche seguito alcuni corsi di formazione. Team sempre disponibile e molto simpatico.
Stefano Quaglietti
Stefano Quaglietti
Professionali e Puntuali
Gianluca Fazio
Gianluca Fazio
Collaboro con Jose da anni, una delle migliori agenzie Romane
Donatella Palermo
Donatella Palermo
Un corso strutturato sul social media marketing curato in maniera attenta e di facile comprensione, ricco di spunti per poter operare da subito con le proprie competenze di base ed avendo anche il sostegno di un team di esperti che guida passo passo l'imprenditore che vuole promuovere la propria attività in ambito turistico. Lo consiglio vivamente a chi come me, non ama perdere tempo e vuole raggiungere l'obiettivo prefissato con ottimi risultati.

Top
Popolarità, reputazione e autorevolezza (RPA): ecco i tre fattori SEO off page

Popolarità, reputazione e autorevolezza (RPA): ecco i tre fattori SEO off page

Spesso si tende a valutare come segnale SEO off-page solo il profilo dei link in ingresso. In parte è così perché questo aspetto è fondamentale per il successo in termini di posizionamento nella serp di Google. Ma non bisogna ignorare la combinazione di popolarità, reputazione e autorevolezza. Vale a dire RPA.

Quando si affronta un progetto di ottimizzazione SEO si punta verso una buona keyword research per capire come posizionare le tue pagine ed evitare di produrre contenuti senza uno scopo chiaro. E metti in pratica un buon lavoro di link building o earning, magari insieme a un’opera di digital PR.

Così puoi migliorare il profilo link e affrontare un tema decisivo online. Però se vuoi completare la tua strategia di SEO off-page devi andare oltre: ecco perché è così importante gestire i punti dell’RPA.

Cos’è il fattore RPA nella SEO

Con questo acronimo s’intende l’insieme di tre elementi dell’ottimizzazione off-page che rispondono in parte ai valori di Authority, Relevance e Trust. Ma che si sintetizzano esattamente con i concetti di:

  • Reputazione.
  • Autorevolezza.
  • Popolarità.

Questo si definisce grazie a ciò che fai sul sito web o sull’ecommerce, attraverso la pubblicazione dei contenuti ma non solo. Ci sono aspetti UX e della link earning/building che influenzano l’RPA.

Da leggere: cosa sono i core web vitals di Google

Come ottimizzare l’RPA al meglio

Un presupposto: l’RPA non è un fattore definito, con parametri chiari. Non è neanche un aspetto della SEO off-page che si sviluppa in tempi rapidi. Ci vogliono mesi, ad esempio, per migliorare la reputazione di un siti web. E in alcuni casi anni per far crescere l’autorevolezza. Ma è un’opera che dà i suoi frutti.

Per lavorare su questo parametro, come già sai diviso in tre aspetti fondamentali, bisogna affrontare i vari elementi singolarmente e muoversi con attività specifiche. Ecco qualche consiglio utile.

Reputazione

Il tuo sito web e il tuo brand hanno una reputazione sul web. Ovvero un’opinione diffusa rispetto a cosa pensano gli altri del tuo lavoro. Ad esempio ci possono essere delle recensioni sulle piattaforme come Trustpilot, dei link che citano il tuo lavoro e delle menzioni anche senza collegamenti ipertestuale valido dal punto di vista SEO (quindi con nofollow). Che però portano tanto traffico e citano il tuo lavoro su piattaforme autorevoli come istituti di ricerca, siti governativi e altro ancora.

Reputazione
Attenzione alla buona reputazione del tuo sito web.

Senza dimenticare aspetti che sembrano toccare relativamente la SEO on e off-page ma che in una prospettiva olistica creano spessore. Parliamo ad esempio di citazioni in pubblicazioni cartacee, bibliografie, eventi online e offline: tutto questo aumenta e migliora la reputazione. In maniera indiretta o meno.

Non dimenticare che una buona reputation del dominio è data anche dalla page experience, ovvero dall’assenza di problemi in termini di malware ed eventuali attacchi da parte di malintenzionati. I quali possono “bucare” il portale e iniettare codice per inserire link spam o compromettere le funzioni.

Popolarità

Il lavoro che stiamo portando avanti nel tempo ci ha permesso di trovare la giusta popolarità su internet? Questo non avviene per caso ma grazie a un’attività costante di content marketing e link building. Come si misura l’operazione che stiamo portando avanti? Monitorando le menzioni, le citazioni e i link.

rpa
Le metriche per definire la popolarità e l’autorevolezza di un dominio – Fonte immagine

Il famoso PageRank aiuta a valutare il peso del nostro lavoro in termini di qualità e quantità di link ricevuti su una scala da 0 a 10 (valore massimo) poi esistono altri parametri come la domain authority di Moz o la Zoom Authority di Seozoom. Senza dimenticare la valutazione dell’Ahrefs Domain Ranking. Questi sono delle metriche utili per misurare la popolarità di un sito web e automaticamente l’autorevolezza. A tal proposito puoi leggere il prossimo paragrafo.

Autorevolezza

L’autorevolezza è quel valore che ci consente di apparire come una fonte degna di nota dai lettori e da Google. A entrambi – chi legge e chi scansiona il sito web per valutarlo – piacciono i progetti rilevanti su un determinato argomento. Vale a dire concentrati, specifici, dedicati intorno a un tema.

Le persone devono considerarti e valutarti come decisivo per un topic e questo avviene anche grazie a menzioni e citazioni esterne, come i link ma non solo. In questi casi è fondamentale lavorare anche sul calendario editoriale e creare dei contenuti concentrati sull’argomento. Evitando di perdere il focus.

Ma l’autorevolezza si guadagna anche in modo differente. Ad esempio inserendo tutti gli elementi che ti permettono di avere fiducia verso quello che pubblichi. Come ad esempio la pagina about me, la connessione sicure HTTPS, la presenza di firma, data di pubblicazione e aggiornamento, bio dell’autore.

Da leggere: 7 errori SEO da correggere immediatamente

Vuoi puntare sull’RPA sul web?

Questo è un punto di riferimento per la tua attività online. Dal famoso Medical Update di qualche anno fa, ogni giorno gli esperti SEO ragionano su concetti come contenuti EAT e YMOYL (Your Money Or Your Life) per rendere un progetto più autorevole, popolare e capace di presentarsi nel miglior modo possibile al pubblico. Vuoi lavorare anche tu su questa linea? Scrivici per avere una consulenza SEO approfondita.

Ciao, sono un webwriter e un blogger freelance. Mi occupo di Social Media Marketing e di scrittura online, pubblico ogni giorno opinioni e consigli per aziende che vogliono migliorare la propria attività online.

Nessun commento

Inserisci un commento

Apri la chat
1
Salve. Scrivici se hai bisogno di un preventivo o di formazione e ti risponderemo a breve.
Non forniamo assistenza gratuita per problemi relativi ad hackeraggio social e simili.