Top
Cosa fa il SEM specialist e come diventare un professionista

Cosa fa il SEM specialist e come diventare un professionista

Una delle attività più interessanti e in vista di questo periodo storico è il SEM specialist. Vale a dire una persona in grado di gestire al meglio le dinamiche che ruotano intorno alla promozione sui motori di ricerca. Non solo Google, anche se è chiaro che qui si concentrano le attenzioni decisive.

Ma in cosa consiste esattamente questa professione? Perché le imprese che hanno una visione d’insieme vogliono lavorare con un SEM specialist e non solo con un esperto SEO o un professionista legato a Google Advertising? C’è un motivo che spinge le persone a investire in questo settore professionale?

Per scoprirlo dobbiamo fare un passo indietro e scoprire maggiori dettagli rispetto al tema che stiamo analizzando. Valutando anche il concetto stesso di promozione e pubblicità sui motori di ricerca.

Cos’è un SEM specialist

Lo specialista del settore search engine marketing è un professionista che ha esperienza nel settore dei motori di ricerca e della promozione in quest’ambito, sia per quanto riguarda il posizionamento organico che l’advertising. Il concetto riguarda proprio questo: la fusione di competenze differenti.

Il SEM riunisce le tecniche on-page e off-page che si possono attivare in una strategia SEO, come la link building o il copywriting e la keyword research, ma anche quelle che si attivano con il native advertising di Google Ads. Valutando i formati ideali per brand protection, lead generation o vendite dirette.

Da leggere: come diventare community manager

Cosa fa questo professionista

Il SEM specialist non deve occuparsi di ogni aspetto legato ai motori di ricerca perché – chi conosce questo settore lo sa bene – esistono decine di specializzazioni che abbracciano il campo, come la local SEO e l’advertising per ecommerce. Il lavoro di questa figura professionale si limita alla strategia.

sem specialist
Il lavoro del professionista SEM.

Search engine marketing fonde SEO e SEA, vale a dire ottimizzazione per i motori di ricerca dal punto di vista organico e advertising. Il SEM unisce questi settori e individua una strategia base da seguire. Indicando budget da investire, tempi da seguire e strade da delineare per evitare eventuali problemi.

Quali sono le sue competenze

Una persona che si occupa del settore SEM deve essere in grado non solo di unire le capacità operative nel settore della SEO e dell’advertising, la pubblicità su Google, ma deve conoscere anche la teoria che si nasconde alla base di una visione strategica. Vale a dire, non deve solo eseguire un lavoro.

Anzi, queste sono attività da far gestire ai singoli professionisti che si occupano – ad esempio – di link building, copywriting, web performance e altro ancora. Il SEM specialist, il professionista che si occupa dell’intera attività di promozione sui motori di ricerca, deve avere la classica struttura di competenze a T.

The vertical bar on the letter T represents the depth of related skills and expertise in a single field, whereas the horizontal bar is the ability to collaborate across disciplines with experts in other areas and to apply knowledge in areas of expertise other than one’s own”.

Come suggerisce Wikipedia, è una formazione con competenze molto approfondite per ciò che riguarda la propria attività strategica ma anche in grado di comprendere le dinamiche che ruotano intorno.

Come si diventa SEM specialist

Queste attività – tipo consulente di web marketing, SMM specialist o appunto ciò che ruota intorno al professionista SEM – sono difficili da inquadrare per quanto concerne lo sviluppo di una carriera.

Per diventare SEM specialist bisogna, sicuramente, conoscere i due grandi ambiti di operatività: la SEO, l’ottimizzazione organica on-page e off-page per posizionarsi sui differenti motori di ricerca, e la SEA.

Vale a dire search engine advertising. Ognuno di questi mondi può avere delle specializzazioni da approfondire come l’ottimizzazione AMP delle pagine web per essere presenti nei caroselli delle news o l’advertising specifico per apparire nei prodotti suggeriti al pubblico nelle ricerche transazionali.

Di conseguenza possiamo dire questo: il percorso formativo di chi vuole diventare SEM specialist nasce da un’esperienza tirocinante in una web agency che consenta di dare una base di conoscenze concrete.

Poi bisogna passare alla specializzazione e a un salto di qualità: bisogna diventare responsabile di progetti. Anche semplici. Ma c’è la necessità di approfondire concetti relativi a obiettivi, strumenti, report, analisi dei dati e cambio di strategia. Solo così è possibile comprendere il lavoro del SEM specialist.

Cosa studiare, come fare esperienza

Esistono diversi corsi che ti permettono di acquisire competenze nel mondo dei SEM specialist. Anche i libri non mancano, ma di sicuro puoi ottenere buoni risultati facendo esperienza con progetti personali.

I clienti in agenzia ti fanno fare esperienza strutturata, al fianco di un responsabile che tu dovrai usare per “rubare il mestiere”. Ma se vuoi andare oltre e testare i limiti di questa professione (ma anche delle tue competenze) devi iniziare progetti personali. Magari blog, attività di affiliazione e altro ancora. I questo modo se tutto va male non hai problemi con le persone che hanno pagato per avere il tuo contributo.

Da leggere: come diventare social media manager

Vuoi diventare SEM specialist?

Il mio consiglio è semplice ma anche complesso da attuare: devi sporcarti le mani e comprendere a fondo il perché un’azienda può avere il desiderio e l’obiettivo concreto di essere presente su un motore di ricerca. O per quale motivo un libero professionista ha bisogno della sua visibilità.

In qualche caso il lavoro potrebbe dirigersi in direzioni particolari e pretendere un posizionamento organico su Yandex per un’azienda italiana che opera in Russia. O magari può richiedere un’attività di brand protection o di pulizia della serp per nascondere alcuni risultati che portano problemi a una realtà. Essere SEM specialist non vuol dire solo saper impostare un’ADV su Google, sei d’accordo?

Ciao, sono un webwriter e un blogger freelance. Mi occupo di Social Media Marketing e di scrittura online, pubblico ogni giorno opinioni e consigli per aziende che vogliono migliorare la propria attività online.

Nessun commento

Inserisci un commento

Show Buttons
Hide Buttons