Top
Social Media Manager: 3 consigli per lavorare al meglio

Social Media Manager: 3 consigli per lavorare al meglio

Il panorama dei social media sta cambiando ad una velocità davvero elevata.

Nel frattempo, creare una community digitale attiva e coinvolta sta diventando un’impresa sempre più difficile.

Tre miliardi di persone  – circa il 40% della popolazione mondiale – ora usano i social media, trascorrendo in media due ore al giorno su queste piattaforme.

E non solo i tassi di utilizzo dei social non mostrano alcun segno di rallentamento, ma ora si stanno evolvendo così rapidamente che le best practice di una volta stanno rapidamente diventando obsolete.

Proprio a causa di tutti questi cambiamenti, anche il ruolo del Social Media Manager sta diventando sempre più impegnativo.

Come attrezzarsi al meglio per evitare il burnout e progettare strategie efficaci?

Leggi le prossime righe.

1. Concentrati sulla costruzione di una community, non solo di un pubblico  

I social media non ti servono solo per catturare l’attenzione.

Sono, infatti un ottimo mezzo per costruire una community online coinvolta e appassionata. 

In quanto Social Media Manager, devi aver ben chiaro cosa vogliono le persone all’interno delle tue community e cosa si aspettano da esse.

Questo è spesso il motivo per il quale i contenuti dei social media si appiattiscono: mancano di scopo, ragione e connessione con pubblico di destinazione. Fondamentalmente, la maggior parte delle volte i contenuti si limitano ad essere di semplice e noioso carattere promozionale. 

Cosa puoi fare, dunque?

Ogni giorno, entra nelle tue community e guarda cosa funziona e cosa no.

Rispondi a commenti e domande, sii presente e non automatizzare eccessivamente i processi.

Studia sempre ciò che accade, ciò che interessa e coinvolge, ciò che ispira la tua audience.  

2. Imposta un timer

Quanto tempo devi dedicare ai social media?

Il modo migliore per determinare quanto tempo ti richiede la tua attività di Social Media Management è di chiarire nero su bianco quanto tempo devi dedicare ad essa.

La verità è che per ottenere risultati soddisfacenti, coerenza e intenzione sono fondamentali.

Devi creare un piano di gestione del tempo per evitare di disperderti ed essere poco produttivo.

3. Prenditi delle pause 

Se lavori sui social, la tentazione è quella di lasciarsi sfuggire le cose di mano ed essere sempre iperconnessi.

Non puoi permettertelo: fa davvero male alla salute. Per questo motivo, è essenziale che ogni tanto tu faccia un passo indietro.

Ciò può significare disattivare le notifiche sui social quando lasci l’ufficio, ad esempio.

Hai mai dato un’occhiata al tempo di utilizzo del tuo telefono?

Se non lo hai ancora fatto, ti consiglio di dargli un’occhiata: scoprirai quante ore trascorri sui social network al di fuori dei tuoi orari di lavoro.

Perché non utilizzare quelle ore per spegnere tutto e dedicarsi alla lettura?

Se metterai in pratica da subito questi 3 semplici consigli, posso assicurarti che ne beneficerai sia a livello lavorativo che personale. Provare per credere.

Commenta qui!

Social Media Manager, Musicista, Nerd appassionato di Tech, Psicologia e Bassotti. 14 anni fa ho scoperto Internet e sto cercando ancora di riprendermi.

Nessun commento

Inserisci un commento

Show Buttons
Hide Buttons