Top

Recentemente è stato pubblicato un post da HubSpot dove vengono analizzati gli argomenti più apprezzati nel mondo nelle pagine Facebook. Vediamolo e analizziamolo: [ad#DARIO- AD 468x60]Guardando le informazioni è possibile capire al volo due cose: i settori dell'entertainment (movie, television, book, athlete, actors, ecc.) sono quelli che riscuotono maggior successo...

Una bella analisi è stata svolta da MR & Associati Comunicazione sulle attività svolte dai politici nelle 72 ore successive la chiusura dei seggi. Il dato emerso è tanto sconfortante quanto scontato.

Indovina un po’? Molti politici hanno abbandonato le relazioni intessute con i cittadini su Facebook e si sono limitati ad un messaggio di ringraziamento. Alcuni come la pagina fan di Rocco Palese , hanno ancora la foto promozionale.

A: “Ciao! Cosa fai nella vita?”

B: “Mi occupo di Social Media Marketing.”

A: “E da grande cosa vuoi fare?”

B: “Voglio andare avanti ad occuparmi di Social Media Marketing, o di Web Marketing, più in generale.”

A: “No, non sto scherzando, sono serio. Intendo dire cosa vuoi fare davvero nella vita?!”

Dopo Tom Anderson, fondatore dell’ormai preistorico MySpace, e Mark Zuckerberg, che invece non vede ancora all’orizzonte il tramonto del suo Facebook, pare che l’ennesimo astro nascente del web sia Andrey Ternovskiy. Russo, 17 anni appena, secondo Brad Stone del New York Times Ternovskiy è lo studente moscovita che ha ideato e realizzato Chatroulette, ovvero un servizio di videochat che connette gli utenti senza alcun criterio e con la massima semplicità d’approccio.

Partendo dal presupposto che non ci sono parametri e metriche certe e garantite alla base della buona riuscita di una strategia di social media marketing, ho riflettuto in questi giorni su quale possa essere il modo più efficace per “ottimizzare” la comunicazione nei social media.

Show Buttons
Hide Buttons