Top

Facebook ha annunciato sul suo blog che i post con titoli o contenuti "denunciati" come falsi dagli utenti subiranno una netta diminuzione. Per falsi o truffaldini si intendono quei post come "Clicca per vincere (aggiungi quello che ti pare)" o che, in modo deliberato, contengono storie false o con titolo fuorviante (click baiting). Molto spesso questi post vengono condivisi da utenti...

Facebook sta forse cominciando a capire il problema che affligge chi gestisce le pagine, ovvero: non tutti i post possono essere sponsorizzati con soldi del cliente per raggiungere una minima visibilità. Per questo motivo, credo, ha introdotto nuovi metodi di pubblicazione ed una targetizzazione avanzata anche per chi non sponsorizza il post ma vuole mostrarlo solamente ad una parte della propria...

Facebook si avvicina sempre di più ai business locali, capendone le potenzialità e per questo ha sviluppato un tool su Facebook Ads per facilitare le sponsorizzazioni verso un'utenza maggiormente geotargetizzata e per permettere a questa utenza di trovare in modo più facile cose da fare nella propria area di riferimento.   La voce per utilizzare questo tool sarà inserita tra le altre...

Come annunciato ieri nel Facebook Newsroom, in questi giorni ci sarà un vero e proprio repulisti di tutti quei post che gli utenti hanno flaggato come spam o poco interessanti. La maggior parte di questi post proviene da pagine che "in modo deliberato" cercano di ottenere più visibilità di quanta ne avrebbero normalmente. L'update  antispam riguarderà tre categorie specifiche di comportamenti volti...

Show Buttons
Hide Buttons