Top





Fare Personal Branding (e non solo) su About.me

About.me Discover popAbout.me è una piattaforma particolare, che consente di creare pagine personali in pochi click, che contengano, oltre che informazioni personali e foto, link e possibilità di interagire con praticamente tutta la nostra attività online. Si tratta senza dubbio di un potentissimo strumento per il personal branding, con il quale non solo possiamo riassumere tutte le nostre attività online in un solo posto, ma anche creare interazioni significative in una comunità crescente ed attiva.

Quando vidi About.me per la prima volta mi ricordò vagamente MySpace, ma non fu che un abbaglio momentaneo: About.me è molto più semplice da impostare, non ci sono tutti quei moduli e non c’è uno spazio blog. Si inizia con lo scegliere o caricare una foto di sfondo, la posizione della colonna con i dati e si è pronti per l’editing. Scriviamo una presentazione, inseriamo i dati che vogliamo sulla nostra formazione, lavoro, localizzazione, una serie di parole chiave legate ai nostri interessi, App che collegano direttamente a Twitter, Facebook, Blogger, Linkedin ed altri, e dove non ci sia l’App, basta un link, per mostrare i nostri siti internet, le nostre raccolte…ed ecco qui in pochi click la nostra pagina è pronta.

Una delle prime cose da fare è inserire il link al nostro profilo nella firma delle email, sulle reti sociali e sui siti nei quali pubblichiamo contributi (come si può vedere dalla mia descrizione in basso), ma parte integrante dell’attività è quella di interagire con la community: possiamo usare il tasto Discover in alto a sinistra per vedere i profili scelti dallo staff, quelli Popular, cioè che stanno ricevendo molte visite ed attività e quelli Featured, cioè che hanno fatto iscrivere degli amici, e in futuro pagando un abbonamento per essere prom0ssi automaticamente (caratteristica annunciata ma non ancora attiva).

Nella nostra Home invece vedremo ci ci ha visitato e complimentato. Cosa significa?

About.me DiscoverQuando ci piace una pagina possiamo fare diverse cose: c’è sempre un pulsante a forma di mano con il pollice verso l’alto che ci da una serie di opzioni tra cui “Sono ispirato, amo la tua pagina, sei creativo, sei cool…” ed altri che potete vedere nell’immagine. Chi riceve questi complimenti ha poi accesso ad un comando di risposta, che da varie opzioni, da un semplice “Graziea ben più interessantiColleghiamoci su Linkedin” “Notificami quando sei nella mia zona” “Esploriamo una collaborazione” ed altri. In questo modo si può rompere il ghiaccio, prima di mettersi direttamente  in contatto con un utente su About.me,cosa che del resto è possibile per chi vuole anche senza passare attraverso convenevoli e complimenti: se abbiamo collegato la nostra email al profilo con un semplice click potranno scriverci dal sito e riceveremo le email direttamente nella nostra casella di posta da cui direttamente possiamo rispondere. Questo non significa però che chi ci scrive conoscerà la nostra email: sarà about.me a scriverci, e solo dopo che noi rispondiamo (vedendo la sua mail), saremo ricontattabili direttamente tramite mail.

I tasti di complimenti e la pagina “Popular” (diventarlo non è difficile) incentivano le persone a leggere le biografie degli altri ed ad interagire. Una bella gamification dalla quale però possono nascere contatti professionali interessanti, dato che nella pagina Discover possiamo anche cercare per un certo tipo di interesse o attività o per un luogo specifico. Tra l’altro la maggior parte delle persone ad usare About.me sono professionisti, freelance, artisti ed imprenditori 2.0, il che è un vantaggio per chi vuole farsi conoscere tra la gente che conta. Inoltre il sito è molto attento verso i suoi utenti: spesso avvisa di innovazioni e novità, e seleziona gli utenti più anziani o attivi dandogli l’opportunità di provare per primi nuove chicche e features (come una immagine con link diretto al profilo about.me da usare come firma nell’email, regalo che hanno appena fatto anche a me).

Your about.me page became popular

sono stato popolare anche io una volta, dovevo vantarmi per forza

La versione Free ha tutte queste caratteristiche ed in più permette di creare Spotlight, cioè particolari richiami nel profilo verso una esigenza particolare, che i visitatori possono aprire e leggere, come può essere ad esempio “cerco lavoro” o “ascoltate la mia musica”, inoltre permette di creare gratis biglietti da visita strutturati con immagini ed informazioni importate da about.me, completi di codice QR, e 50 di questi ci verranno recapitati tramite moo.com direttamente a casa senza costi!Con il Premium invece con 4$ al mese si può spostare la pagina su un dominio con il proprio nome, ad esempio vincenzoromano.me senza più about, con una totale rimozione del brand dalla pagina e con l’integrazione con Google Analytics.

Insomma, About.me anche se al momento non è ancora molto diffuso è destinato a diventare un luogo fondamentale nel web per il personal branding, il networking e tanto altro.

Con caratteristiche accattivanti, sia in versione gratis che a pagamento (ma convenienti), è allo stesso tempo divertente, facile da usare, utile ed interessante.

 

Commenta qui!

Copywriting, Social Media, Public Speaking, Formazione, Business Development... tante cose da fare, tante cose di cui parlare, tante cose per la testa. E pensare da piccolo volevo fare l'archeologo...

5 Comments

Commenta qui

Show Buttons
Hide Buttons