Top





consulenza facebook ads roma

Facebook Ads: 4 consigli per partire con il piede giusto

Le Facebook Ads sono ormai parte integrante di una strategia di Digital Marketing che si rispetti. In quanti però, sanno usarle con criterio?

Molto spesso chi parte da zero o con scarse conoscenze spreca letteralmente i suoi soldi pensando che basti premere il famoso bottone “Metti in evidenza il post”. Niente di più sbagliato. Ecco perché a volte, per avere successo è meglio chiedere una consulenza Facebook Ads.

Ecco qualche consiglio per iniziare a fare pubblicità su Facebook con il piede giusto.

1. Il tempo perfetto per postare su Facebook dipende dalla tua audience.

schedulare campagna facebook

Quante volte hai sentito teorie sul momento migliore per pubblicare il tuo annuncio (o il tuo post) su Facebook? Leggende metropolitane. Dipende dalla tua audience.

Certo, ci sono alcune statistiche e ricerche su cui puoi fare affidamento: il lunedì, ad esempio, è il giorno in cui le persone effettuano più acquisti. Ma non è detto che per il tuo prodotto o servizio sia vero.

Non esiste la formula segreta per far partire gli annunci nel momento perfetto: il tuo pubblico è unico e devi conoscerlo a fondo. Non aver paura di sperimentare, testare, sbagliare e indovinare. Scoprilo.

2. Le dimensioni contano

Quando si tratta di creare le creatività per le tue campagne, le proporzioni sono incredibilmente importanti e – allo stesso tempo – incredibilmente sottovalutate.

In base ai posizionamenti del tuo annuncio, crea formati diversi: per il Feed, prova con video o immagini quadrati 1:1 o 4:5; per le stories, ovviamente, utilizza il formato verticale 9:16.

Per i dispositivi mobili, il vincitore è il formato 6:5: sai perché? Perché è abbastanza ampio da occupare la maggior parte dello schermo.

Considerando che la maggior parte delle visualizzazioni degli annunci pubblicitari proviene da dispositivi mobili, evita il rapporto standard 16:9 (rettangolo) perché le persone sono ormai abituate a questo formato di annunci e rischi di annoiarle e di non riuscire ad attrarre la loro attenzione nel modo giusto.

3. Crea contenuti condivisibili e l’algoritmo di Facebook lavorerà per te

Il funzionamento specifico dell’algoritmo di Facebook rimarrà per sempre un mistero. Ma una cosa è certa: Facebook ascolta i bisogni delle persone e dà priorità e risalto ai contenuti che quest’ultime vogliono vedere nel loro Feed.

Quali contenuti attraggono maggiormente le persone?

Le storie, i racconti, le vicissitudini di amici e conoscenti. I contenuti divertenti, interessanti, ma anche commoventi.

L’algoritmo di Facebook, dunque, dà certamente priorità a questa tipologia di post. Come comportarsi, allora, per attrarre l’attenzione del tuo target?

Ci sono alcune cose che puoi fare:

Cerca di rendere il tuo contenuto il meno possibile simile ad un annuncio: dimentica gli hashtag, parla in modo coinvolgente, utilizza lo stesso linguaggio dei tuoi potenziali clienti. Sii emotivo, vero e divertente. Cura nel dettaglio ogni contenuto.

4. Cambia tecniche di marketing ma non perdere mai di vista il tuo obiettivo finale

Cosa significa questa frase?

Te lo spiego subito: ogni qual volta stai per creare del nuovo materiale per la tua azienda, pensa al tuo obiettivo finale:

“Cosa voglio ottenere con questo post?”

Sembra banale, ma spesso ci si perde in un bicchier d’acqua. Il “perché” deve venire sempre prima essere come prima del “cosa” e molto prima del “come”.

Quando pianifichi la tua strategia, fissa un obiettivo generale, qualcosa di abbastanza ambizioso e significativo per la tua attività. Bada bene: questo obiettivo deve essere sia misurabile che realizzabile. “Voglio aumentare gli iscritti alla mia newsletter del 20%”.

A questo punto, metti a punto una strategia che ti direzioni in modo coerente verso questo obiettivo. Ricorda di pensare al budget in modo coerente. Non pensare di riuscire ad ottenere risultati ottimi spendendo 10 euro.

Questi erano quattro semplici spunti per cominciare a fare Facebook Marketing con il piede giusto: consapevolezza, accuratezza e sperimentazione. Per tutto il resto, dai spazio alla fantasia, alle tue esperienze e alle tue conoscenze!

Commenta qui!

Social Media Manager, Musicista, Nerd appassionato di Tech, Psicologia e Bassotti. 14 anni fa ho scoperto Internet e sto cercando ancora di riprendermi.

Nessun Commento

Commenta qui

Show Buttons
Hide Buttons