Farmacia Internazionale
Farmacia Internazionale
Per la nostra farmacia abbiamo attivato una consulenza social media con il team di Socialmediamarketing.it e ci siamo trovati molto bene sia su Instagram che su Facebook. Dai piani editoriali alle campagne digital, la strategia attuata ha migliorato di molto i nuovi contatti e la relazione con i clienti.
Valeria Vano
Valeria Vano
Abbiamo lavorato con Socialmediamaketing.it e Jose sia per formazione interna che per realizzazione sito e gestione campagne. Grande competenza e qualità sia nei risultati che nei tempi di risposta.
carlo cianci
carlo cianci
Per il nostro studio di commercialisti abbiamo attivato una serie di campagne social per acquisizione contatti con ottimi risultati. Tutto il team è disponibile, gentile e preparato.
Pierluca Santoro
Pierluca Santoro
Socialmediamarketing.it gestisce da qualche tempo le mie campagne ed ho anche seguito alcuni corsi di formazione. Team sempre disponibile e molto simpatico.
Stefano Quaglietti
Stefano Quaglietti
Professionali e Puntuali
Gianluca Fazio
Gianluca Fazio
Collaboro con Jose da anni, una delle migliori agenzie Romane
Donatella Palermo
Donatella Palermo
Un corso strutturato sul social media marketing curato in maniera attenta e di facile comprensione, ricco di spunti per poter operare da subito con le proprie competenze di base ed avendo anche il sostegno di un team di esperti che guida passo passo l'imprenditore che vuole promuovere la propria attività in ambito turistico. Lo consiglio vivamente a chi come me, non ama perdere tempo e vuole raggiungere l'obiettivo prefissato con ottimi risultati.

Top

SOPA e PIPA: Facebook, Twitter e Google chiudono o no il 23 gennaio?

Facebook, Google e Twitter, quasi certamente non chiuderanno.

[ad#JOSE-AD2]

Siccome in Italia è uso e abuso fare articoli sensazionalistici senza citare la fonte ed è altrettanto uso e abuso ricondividere questi articoli senza domandare a chi li ha scritti dove è stata letta la notizia o da chi è stata fornita, anche sul caso della chiusura di Facebook, Twitter, Google ed altri giganti del web, in protesta contro SOPA e PIPA (così come ha già fatto Wikipedia), c’è poca chiarezza.

Andando ad indagare nel web in quelle che dovrebbero essere le fonti ufficiali e cioè Blog di Facebook, Blog di Google e Blog di Twitter, non si parla mai di chiusura, si fa solamente qualche appello contro la censura.

Google, da parte sua, ha creato una landing page con appello e sottoscrizione (e già questo mi farebbe pensare che è un modo per non chiudere) ed ha dato istruzioni per chi volesse segnalare a Google il blackout del proprio sito.

E’ del 18 gennaio un post di Chris Taylor su Mashable che invita Zuckerberg a chiudere Facebook per un giorno citando una dichiarazione di quest’ultimo rilasciata su Facebook (leggi le ultime parole di Zuckerberg su Facebook contro SOPA e PIPA).

Quella di Zuckerberg, fino ad ora (20/1/2012 ore 13:24), è l’ultima dichiarazione rilasciata ed anche l’ultimo update fatto su Facebook. Inoltre il fatto che sia stato annunciato ieri Open Graph porta a pensare ad una quasi impossibile chiusura, vista la fibrillazione sull’argomento.

Resta per ora inevasa una mia domanda all’account Twitter di Google e a Matt Cutts più un messaggio a Zuckerberg su Facebook .

Nell’attesa speranzosa (e speriamo non vana), chiunque leggesse questo post è invitato ad apportare fonti che possano chiarire l’argomento, purché siano fonti ufficiali, altrimenti fanno bene alcuni giornalisti a criticare alcuni blogger.

Nel 2009 crea Socialmediamarketing.it. Web marketing manager, con passione per SEO, Social e Google Ads. Formatore aziendale. Laureato in comunicazione nel 2006 con tesi sullo User generated advertising.

4 Comments
  • Anonimo
    22 Gennaio 2012 at 15:28

    peraltro tutti parlano di Megaupload e nessuno dice nulla sulla SOPA, il che è ai limiti dell’osceno perchè la seconda è molto, molto peggio della prima se dovesse passare. non ci vogliamo rendere conto che se approvano quella legge è una cosa di una gravità assoluta per il web… no, siamo troppo occupati a fare vuoto sensazionalismo sulle notizie, purtroppo.

    • Jose Gragnaniello
      22 Gennaio 2012 at 18:30

      Esatto, anche se penso che ci sia un collegamento tra la botta a Megaupload e Sopa in Italia l’utente medio se ne frega. Il brutto è che se ne frega anche quando il provvedimento è italiano come sta accadendo in questi giorni con Fava.

Inserisci un commento

Apri la chat
1
Salve. Scrivici se hai bisogno di un preventivo o di formazione e ti risponderemo a breve.
Non forniamo assistenza gratuita per problemi relativi ad hackeraggio social e simili.