Farmacia Internazionale
Farmacia Internazionale
Per la nostra farmacia abbiamo attivato una consulenza social media con il team di Socialmediamarketing.it e ci siamo trovati molto bene sia su Instagram che su Facebook. Dai piani editoriali alle campagne digital, la strategia attuata ha migliorato di molto i nuovi contatti e la relazione con i clienti.
Valeria Vano
Valeria Vano
Abbiamo lavorato con Socialmediamaketing.it e Jose sia per formazione interna che per realizzazione sito e gestione campagne. Grande competenza e qualità sia nei risultati che nei tempi di risposta.
carlo cianci
carlo cianci
Per il nostro studio di commercialisti abbiamo attivato una serie di campagne social per acquisizione contatti con ottimi risultati. Tutto il team è disponibile, gentile e preparato.
Pierluca Santoro
Pierluca Santoro
Socialmediamarketing.it gestisce da qualche tempo le mie campagne ed ho anche seguito alcuni corsi di formazione. Team sempre disponibile e molto simpatico.
Stefano Quaglietti
Stefano Quaglietti
Professionali e Puntuali
Gianluca Fazio
Gianluca Fazio
Collaboro con Jose da anni, una delle migliori agenzie Romane
Donatella Palermo
Donatella Palermo
Un corso strutturato sul social media marketing curato in maniera attenta e di facile comprensione, ricco di spunti per poter operare da subito con le proprie competenze di base ed avendo anche il sostegno di un team di esperti che guida passo passo l'imprenditore che vuole promuovere la propria attività in ambito turistico. Lo consiglio vivamente a chi come me, non ama perdere tempo e vuole raggiungere l'obiettivo prefissato con ottimi risultati.

Top
Arriva un Fondo da 100 milioni di dollari per gli Shorts di YouTube

Arriva un Fondo da 100 milioni di dollari per gli Shorts di YouTube

Ciao Marketer! Hai un canale YouTube e vuoi iniziare a monetizzare seriamente con i tuoi contenuti? L’ultima novità di YouTube è stata la creazione di un fondo dedicati ai migliori creator di Shorts della piattaforma. Vediamo come funziona e le modalità di accesso!

YouTube sta concentrando il suo focus sulla creazione di contenuti bene, conosciuti al pubblico come Shorts, attraverso la creazione di un fondo di 100 milioni di dollari da destinare ai migliori creator.

Cosa dice Youtube del fondo

“Poiché Shorts è un nuovo modo di guardare e creare su YouTube, abbiamo esaminato con una nuova prospettiva cosa significa monetizzare e premiare i creator per i loro contenuti. Stiamo introducendo lo YouTube Shorts Fund, un fondo di $ 100 milioni distribuito nel corso del 2021-2022. Chiunque può partecipare al fondo semplicemente creando video brevi e unici che intrattengano la community di YouTube”.

fondo per youtube shorts

Il fondo è uno strumento nelle mani di YouTube per evitare che i creator si spostino su TikTok e premiarli per la loro fedeltà. Inoltre, per le aziende e per i brand che investono nella creazione di contenuti su YouTube potrebbe essere un modo aggiuntivo per comunicare in maniera breve ed efficace con il proprio pubblico di riferimento.

Diversamente dal normale processo di monetizzazione di YouTube, tramite il suo Programma partner, YouTube offrirà questo nuovo finanziamento per i contenuti brevi che garantiscono ottime prestazioni in termini di coinvolgimento e visualizzazioni. Questo approccio è molto simile a quello proposto da Snapchat che ha speso più di 90 milioni di dollari in poco meno di 6 mesi.

La strategia di YouTube è molto semplice. Sebbene questo iniziativa nasca in “perdita”, l’obiettivo della piattaforma è quella di diminuire l’emorragia di utenti verso TikTok, il cui numero di download sta diventando sempre più alto.

Numeri di download di TikTok

Questo è il motivo per cui ogni app sta lavorando per sedare la crescita di TikTok, usando la sua portata e risonanza per costruire strumenti alternativi che offrono esperienze simili.

YouTube potrebbe trovare la leva vincente da questa situazione. Infatti, la piattaforma offre molti più soldi ai creators e potenzialmente anche più soldi per chi cerca di massimizzare i profitti. Se TikTok non dovesse essere in grado di offrire le stesse condizioni, sarebbero portate a spostarsi su YouTube utilizzando gli shorts, evitando così che si debbano abituare ad un tipo di contenuto totalmente diverso (più lungo e più complesso).


YouTube dichiara guerra a TikTok

Attualmente, gli Short vengono visualizzati per circa 6,5 miliardi di volte al giorno. Inoltre, inserisce un nuovo metodo di monetizzazione oltre alla creazione di semplici video.

YouTube aggiunge una nuova opzione che consentirà agli utenti di remixare l’audio da altri clip di YouTube:

“All’inizio di quest’anno, abbiamo presentato in anteprima una nuova funzione che ti consentirà di remixare l’audio dei video su YouTube, e siamo entusiasti di condividere questa esperienza che sta iniziando a essere disponibile per tutti coloro che hanno accesso agli strumenti di creazione degli Shorts. Ciò significa che puoi dare il tuo tocco creativo ai contenuti che ami guardare su YouTube e trovare un nuovo pubblico”.

Il remix è diventato una componente chiave dell’esperienza di TikTok, quindi ha senso che YouTube aggiunga qualcosa di simile, nel tentativo di massimizzare la diffusione degli Shorts.

Oltre a queste ultime novità, YouTube ha deciso di aggiungere la funzione che aggiunge in maniera automatica i sottotitoli agli Shorts – anche di durata superiore ad un minuto – aggiungere video dalla tua fotocamera e nuovi filtri come la correzione del colore.

Potrebbe non sembrare ancora un importante concorrente per TikTok, ma YouTube è il chiaro leader del settore dei video online, con un’enorme capacità di copertura di utenti e strumenti di monetizzazione molto più consolidati.

YouTube è pronto. La creazione di un fondo per i creator e per la realizzazione di Shorts è una chiara dichiarazione di guerra al fenomeno sempre più diffuso di TikTok. Se la piattaforma video per eccellenza dovesse riuscire a convincere alcuni TikToker cambiare, ci potrebbe essere una vera e propria inversione di tendenza. Riuscirà YouTube a fermare l’ascesa di TikTok? Esprimi la tua opinione con un commento!

Growth Marketer, Musicista, Nerd appassionato di Tech, Psicologia e Bassotti. 17 anni fa ho scoperto Internet e sto cercando ancora di riprendermi.

Nessun commento

Inserisci un commento

Apri la chat
1
Salve. Scrivici se hai bisogno di un preventivo o di formazione e ti risponderemo a breve.
Non forniamo assistenza gratuita per problemi relativi ad hackeraggio social e simili.