Top
Come verificare il posizionamento SEO

Come verificare il posizionamento SEO

Capire come verificare il posizionamento su Google è uno dei passi fondamentali per avere sotto controllo i progressi del proprio progetto editoriale con il blog aziendale o il sito web. Perché oggi la maggior parte delle visite arriva dai motori di ricerca e in particolar modo da quello di Mountain View.

Ecco perché devi fare sul serio e puntare su una buona ottimizzazione SEO on-page e off-page. Quindi su aspetti tecnici, copywriting e link building. Tutto questo deve essere gestito in modo organico, valutando con cura ogni aspetto. Anche l’analisi dei dati ed è per questo che devi registrare i risultati ottenuti.

Ricerca in incognito su Google

Iniziamo dalla base, dai metodi primitivi per verificare il posizionamento SEO ma che funzionano sempre e in ogni circostanza. Hai necessità di scoprire qual è la tua posizione nella serp in qualsiasi circostanza, anche senza SEO tool raffinati? Apri una tab del browser in incognito e digita le parole chiave.

Così puoi avere una serp non influenzata dalle tue abitudini di navigazione. Chiaramente dovresti fare il check per desktop e smartphone, e magari provare l’opzione Verbatim per cercare parole o frasi esatte.

Da leggere: come fare local SEO, la guida

Search Console per i tuoi siti

Come verificare il posizionamento su Google? Se hai questa necessità per i tuoi siti web la soluzione è semplice: basta iscriversi alla Search Console, l’ex Webmaster Tool di Google che consente di ottenere tante informazioni differenti rispetto all’andamento del proprio portale. Come avviene questo?

Sia da un punto di vista tecnico sia per quanto riguarda le performance. Ed è proprio in questa sezione che trovi uno degli strumenti SEO più importanti per qualunque consulente o proprietario di sito web.

L’opzione Rapporti sul Rendimento, infatti, consente di approfondire i cambi di traffico in base ai periodi che hai la possibilità di gestire nel dettaglio. Inoltre puoi scoprire come cambiano le impression.

E, ovviamente, hai la possibilità di scoprire come si posizionano le pagine web che portano più traffico e con quali keyword. Insomma, senza Search Console il lavoro è impossibile per un consulente SEO.

Ubersuggest, verifica il posizionamento

Una delle grandi alternative alla Search Console e un buon metodo per avere un tracking delle posizioni nella serp anche dei competitor. Ubersuggest, di Neil Patel, attualmente è ancora uno dei migliori SEO tool.

In primo luogo perché offre tanti servizi gratuiti che puoi usare per fare keyword research. Ma anche per scoprire come si posizionano le tue pagine e quelle dei competitor. Come funziona quest’applicazione?

Vai sul sito ufficiale, incolla l’URL del dominio o il permalink della singola pagina e goditi il risultato. Puoi ottenere le keyword più importanti che consentono di portare traffico valutando i singoli posizionamenti. Chiaro, se ti registri puoi sbloccare una serie di funzioni avanzate ma ad oggi è il miglior SEO tool gratuito.

SEOzoom e Semrush, tool a pagamento

C’è un punto da sottolineare. Oggi, se vuoi avere dei risultati completi e degni di nota, devi usare strumenti professionali per tracciare il posizionamento nella serp delle parole chiave che ti interessano.

Con i consigli che ti ho lasciato, infatti, puoi verificare in modo approssimativo il risultato su Google. Oppure ti limiti al dominio che gestisci grazie alla Search Console. Ma se vuoi monitorare il posizionamento anche dei competitor hai bisogno di SEO tool avanzati. E spesso pagamento. Quali sono i nomi?

Semrush

Utile soprattutto per chi ha bisogno di fare keyword research e tracking dei risultati nella serp anche in lingue differenti. Semrush è una suite SEO perfetta per chi ragiona in termini di ottimizzazione completa.

È perfetto per grandi progetti, soprattutto internazionali. Puoi creare dei progetti e tenere traccia dei miglioramenti o dei peggioramenti, sia per quanto riguarda il tuo dominio che quello dei competitor.

Seozoom

Tra i nomi importanti dello scenario italiano spicca SEOzoom. Di sicuro questo software per l’analisi SEO è utilizzato da chi ha bisogno di un programma particolarmente dedicato al mercato del Belpaese.

Grazie alle funzioni base e avanzate della suite puoi tracciare e monitorare diversi fattori, sia dei concorrenti che dei tuoi domini. Ma soprattutto hai uno schema chiaro dell’evoluzione del posizionamento in modo da scoprire chi entra in scena, in che periodo e con quale posizione.

Serprobot, l’applicazione gratuita

Cerchi un metodo semplice, gratuito e immediato per scoprire come si posiziona il tuo sito web per una determinata keyword e senza avere ulteriori informazioni? Perfetto, ho il programma giusto per te.

Come verificare il posizionamento su Google
Come verificare il posizionamento su Google.

Si chiama Serprobot (lo trovi qui serprobot.com/serp-check) e ti consente di lavorare nel modo più semplice possibile: scegli la lingua del motore di ricerca, aggiungi il dominio che ti interessa controllare, inserisci le parole chiave che hai bisogno di verificare. Bastano pochi secondi per avere ciò che serve.

Da leggere: come mettere i rich snippet su WordPress

Come si verifica il ranking?

Se hai bisogno di un riferimento utile per tracciare il posizionamento del tuo sito web puoi accontentarti della Search Console, ad oggi lo strumento ideale per un’analisi completa del ranking di un determinato dominio. Anche per quanto riguarda il lavoro svolto dalle immagini e dai video, non solo dalle pagine web.

Però l’analisi del posizionamento di domini differenti non può ignorare il contributo di SEO tool come Ahrefs, Majestic e Moz. Tu hai già scelto la tua soluzione per tracciare il ranking delle pagine web per le parole chiave che ti interessano? Preferisci migliori strumenti SEO gratuiti o a pagamento?

Ciao, sono un webwriter e un blogger freelance. Mi occupo di Social Media Marketing e di scrittura online, pubblico ogni giorno opinioni e consigli per aziende che vogliono migliorare la propria attività online.

Nessun commento

Inserisci un commento

Show Buttons
Hide Buttons