Top
I suggerimenti di Facebook per massimizzare la lead generation tramite post e ads

I suggerimenti di Facebook per massimizzare la lead generation tramite post e ads

Facebook ha di recente condiviso alcuni nuovi suggerimenti su come massimizzare la lead generation tramite post e ads, con l’obiettivo di aiutare i marketer ad aumentare le proprie performance sulla piattaforma. 

I suggerimenti di Facebook per un’efficace strategia di lead generation riguardano quattro elementi chiave e sono estremamente utili per chiarirti le idee su come formulare una strategia vincente per entrare in contatto con potenziali clienti al momento giusto e raggiungere il tuo target quando serve, senza fare passi falsi.

I quattro punti chiave per massimizzare la tua raccolta di contatti, sono:

Lead Capture

Facebook afferma che i tutti i brand dovrebbero assicurarsi che il proprio pubblico capisca sin dall’inizio – in modo chiaro – a cosa si stai scrivendo e perché dovrebbe farlo.

Prima di iniziare, occorre porsi questa domanda: “Cosa rende la tua attività, i tuoi prodotti o servizi degni di regalare un indirizzo email personale?”.

Comunicando chiaramente la tua value proposition puoi assicurarti che le persone giuste siano ben predisposte a lasciare le proprie informazioni.

Lead Magnet

Ogni brand e ogni azienda che si rispetti dovrebbe adottare la mentalità del “Dare prima di chiedere”, offrendo al proprio pubblico un contenuto di valore in cambio delle proprie informazioni.

Può trattarsi di qualcosa come un eBook, un codice sconto, una prova gratuita, una newsletter o un webinar. Fornendo valore in anticipo e comunicando tale valore nel tuo copy, puoi aiutare a creare una relazione di fiducia e connessione con il tuo pubblico, il che può portare a una migliore relazione con il brand.

Landing Page

Le pagine di destinazione a cui indirizzi il tuo pubblico sono fondamentali, ed è importante assicurarti che una volta che le persone facciano clic sul tuo post, la tua landing page corrisponda a ciò che hai spiegato e che – soprattutto –  sia progettata per raccogliere dettagli pertinenti.

Facebook afferma che i brand dovrebbero testare diverse pagine di destinazione sul proprio sito Web per vedere quali hanno i tassi di clic e di conversione più elevati. 

Sarebbe opportuno, inoltre, creare un pubblico personalizzato del sito Web  per fare retargeting su coloro che hanno fatto clic ma non hanno poi convertito.

Lead Scoring

Facebook suggerisce anche di creare una matrice di punteggio dei lead (detta anche lead scoring) al fine di personalizzare meglio i propri sforzi di marketing e dare la priorità ai lead in base al loro coinvolgimento. 

“Ad esempio, scaricare il tuo eBook vale più punti che annullare l’iscrizione alla tua lista di posta elettronica. Risparmia tempo e fatica contattando i lead che hanno maggiori probabilità di convertirsi per primi”.

 Il modo in cui stabilisci il tuo lead scoring varia a seconda della tua offerta e dei tuoi obiettivi, ma l’idea è che segmentando ciascuno dei tuoi lead puoi focalizzare meglio la tua strategia di marketing.

Oltre a questi suggerimenti chiave, Facebook ha anche fornito una panoramica visiva di come appare un annuncio ideale per la lead generation

formula per un copy di successo

Il colosso di Zuckerberg ha anche fornito una sorta di “formula ideale” per creare un copy efficace destinato alla lead generation, che potrebbe essere molto utile:

come creare un copy efficace

Questi sono alcuni suggerimenti validi e preziosi, che ti aiuteranno a perfezionare la tua tecnica e il tuo approccio alla lead generation, per allinearti al meglio con i tuoi obiettivi di marketing.

Un’efficace strategia di generazione lead è la chiave per ottenere i risultati desiderati sulla piattaforma.

Più informazioni riesci a raccogliere  più sarai in grado di canalizzare i tuoi sforzi verso le persone giuste. 

Puoi leggere l’elenco completo dei suggerimenti per la lead generation di Facebook qui

e to cosa ne pensi?

fammelo sapere qui sotto nei commenti

Growth Marketer, Musicista, Nerd appassionato di Tech, Psicologia e Bassotti. 17 anni fa ho scoperto Internet e sto cercando ancora di riprendermi.

Nessun commento

Inserisci un commento