Top
contest social 2022 regole e consigli

Contest Social 2022: tutto quello che devi sapere

Hai mai sentito parlare dei contest sui social? Li hai mai utilizzati per le tue strategie di business? Probabilmente hai sempre avuto paura del regolamento da seguire e delle beghe legali.

I contest sui social sono sempre stati un argomento piuttosto dibattuto in questo settore (il SMM). C’è chi dice che si possono realizzare senza alcun tipo di problemi, altri affermano che è necessario rispettare alcune regole stringenti perché altrimenti le conseguenze potrebbero essere catastrofiche.

Importante approfondire l’argomento dei contest sui social perché potrebbe rivelarsi uno strumento per far conoscere la tua azienda o il business che gestisci a un numero enorme di persone. Per questo abbiamo deciso di realizzare questa guida in cui troverai le informazioni sui contest per i social.

Prima di continuare: i regolamenti di concorsi e contest sono in continua evoluzione. Anche se proviamo ad aggiornare i contenuti siamo consapevoli che potrebbero esserci dei cavilli da affrontare in modo diverso. Questa, quindi, non è una guida definitiva ma una linea di massima: per organizzare un contest a norma di legge e sicuro devi rivolgerti a un consulente legale.

Cosa è un contest sui social?

Un contest sui social è un’iniziativa di marketing messa in campo da parte di brand e business che si pone l’obiettivo di raggiungere un risultato. Ad esempio, l’obiettivo di un brand potrebbe essere quello di fare lead generation oppure di aumentare il numero di follower su Instagram o su qualsiasi altro social.

Per ottenere questo risultato, nella maggior parte dei casi viene offerto un premio in palio al vincitore del contest che andrà a soddisfare una serie di regole decise a priori dal brand che ha organizzato l’iniziativa.

Gli utenti che partecipano al contest avranno modo di seguire il concorso a premi sperando che la ricompensa arrivi a loro. Il contest è un ottimo modo per fare awareness e diffondere quanto più possibile un brand. Tuttavia, non è così semplice da organizzare e non è scontato raggiungere un risultato.

Esempio concreto di contest sui social

Per iniziare devi scegliere le regole alla base del concorso, definire quale sarà il 1° premio e l’eventuale premio di consolazione. Immagina questo scenario: hai scelto un prodotto vincente e il tuo contest ha avuto una buona esposizione sui social media. Tuttavia, solo uno dei centinaia di utenti che hanno partecipato al contest ha vinto il premio. Gli altri sono rimasti a bocca asciutta. Potrebbe essere una buona idea offrire loro uno sconto del 20% proprio sull’acquisto del prodotto oggetto del contest.

Il contest è anche una soluzione per aumentare il database di e-mail. Se sfrutti il contest per fare lead generation, gli utenti saranno portati a dare un contatto per sapere se hanno vinto o meno.

Dopo la conclusione del contest, avrai modo di continuare a contattarli (non in maniera troppo assidua) con il tuo programma di email marketing su promozioni oppure per educarli attraverso il nurturing.

Pro e contro di un contest per i social

Il contest è un ottimo modo per raggiungere il target anche in organico. Se lo hai organizzato correttamente, vedrai che non ci sarà bisogno di sfruttare (molto) ADV per aumentare la sua diffusione.

Si tratta di un’iniziativa di marketing a costo praticamente zero. Certo, dovrai offrire un premio succulento ma sono certo che sarà ammortizzato senza tante difficoltà operative.

Ciò significa che il tuo profilo social potrebbe avere una crescita di follower in poco tempo, salvo poi notare una discesa altrettanto veloce una volta che il contest è terminato.

Lo stesso discorso lo si può tradurre in caso di lead generation. Fare incetta di e-mail non targettizzate è completamente inutile. L’e-mail marketing che metterai in campo potrebbe risultare uno sterile invio di newsletter senza ricevere un briciolo di conversioni.

Utilizzare i contest all’interno di una strategia di marketing porta solo vantaggi? Non esattamente. Sebbene sia un potente strumento per attirare una grossa quantità di utenti, non è tutto oro ciò che luccica.

Non è detto che tutti gli utenti siano effettivamente interessati al tuo brand e ai tuoi prodotti. Molti di loro potrebbero essere solamente alla ricerca di opportunità per ricevere qualcosa in regalo per poi abbandonarti nel momento in cui non sono loro i vincitori.

Come organizzare un contest sui social?

Abbiamo visto come potrebbe esplicarsi un contest, tuttavia, quali sono gli elementi che ti consentono di organizzarlo alla perfezione? Oltre agli aspetti legali, sarebbe opportuno appuntarsi una lista di passaggi.

Individua il premio del concorso

Il primo step è sicuramente quello di definire il premio del concorso. In questo caso, non lesinare sulla ricompensa: probabilmente sarà il fattore decisivo che comporterà il successo o meno dell’intero contest. Quindi, scegli un prodotto oppure un buono che sia veramente appetibile e che spinga gli utenti a esserci.

Scrivi le regole del contest

Ecco, il secondo punto sono proprio le regole di partecipazione al concorso. Le regole le puoi inventare tu in base alle tue esigenze o alle azioni che gli utenti potrebbero completare con troppa facilità. Ad esempio, potresti chiedere di seguirti su Instagram, commentare sotto al post del concorso, condividerlo.

Cosa più importante di tutte: le regole devono essere chiare. Quindi, una volta che le hai pubblicate, non cambiarle in corso d’opera. Ciò potrebbe scoraggiare gli utenti a partecipare al tuo contest. Il regolamento è fondamentale puoi deciderlo tu ma deve essere sempre in forma scritta con:

  1. Durata: in caso di operazione a premio non può essere maggiore di 5 anni, per concorso a premio 1 anno.
  2. Soggetti: imprese produttrici, imprese commerciali fornitrici, imprese distributrici dei beni etc.
  3. Denominazione del contest: come lo chiamiamo? Bisogna dare un’identità chiara.
  4. Partecipanti: chi può partecipare? Tutti? persone vicino Roma?
  5. Tipologia e valore del premio
  6. Come si svolge il contest e come si assegnano i premi
  7. Privacy policy nel rispetto del Regolamento UE 679/2016 con link all’informativa privacy anche sul proprio sito.

Ambito territoriale: c’è l’obbligo di farlo in Italia, comprendendo San Marino e Vaticano anche se i server dei social network sono all’estero portando gli utenti sul proprio sito che deve avere un server ubicato in Italia se si registrano i dati. Oppure bisogna utilizzare un sistema di mirroring per registrare i dati.

Promozione del contest social

Il terzo punto è definire il modo in cui il contest potrebbe essere diffuso sui tuoi canali. Ad esempio, potresti scegliere un unico canale come Instagram e pubblicare un video, storia oppure un semplice post.

Se vuoi ottenere la maggiore diffusione possibile, è una buona idea quella di mandare una newsletter ad hoc alla tua lista contatti e rendere noto agli utenti che è in corso un contest. Un’altra maniera per dare il giusto risalto al concorso è quello di pubblicare un banner sul tuo sito web qualora ne avessi uno.

Definizione del vincitore

Infine, devi individuare il vincitore e dargli il premio. Puoi utilizzare un software di elaborazione dati per definire il fortunato utente che riceverà il premio. Una volta che lo hai individuato, puoi chiedergli di pubblicare sul proprio profilo una foto con il premio in maniera tale che tu possa condividerlo. Ricorda che le fasi per definire i vincitori dei premi attraverso un software devono svolgersi su server in Italia.

Linee guida per i contest di Facebook e Instagram

Facebook e Instagram sono tra i più acclamati social network del mondo. Se hai intenzione di proporre un contest sui loro canali, è importante che tu conosca le linee guida di entrambe le piattaforme.

Come si organizza un contest su Facebook

Le regole sui contest su Facebook sono molto semplici. Innanzitutto, secondo la piattaforma FB devi includere con chiarezza nel tuo contest le regole ufficiali, i termini dell’offerta, i requisiti di idoneità e la conformità con le norme e i regolamenti applicabili che disciplinano la promozione e i premi offerti.

Devi ottenere e pubblicare le approvazioni normative e aggiungere il testo in cui affermi che l’omaggio non è in alcun modo sponsorizzato, approvato o deciso da Facebook. Ci sono altre regole?

I giveaway dei contest online e concorsi a premi (sono sinonimi) possono essere organizzati su pagine, gruppi, eventi oppure su un app. Non potrai procedere sul tuo profilo Facebook personale.

Come si organizza un contest su Instagram

Instagram è parte di Facebook, le regole per i contest sono simili. Il gestore della pagina garantisce il rispetto delle norme come il regolamento ufficiale, le condizioni dell’offerta e i requisiti per partecipare al contest. Deve essere prevista l’applicazione delle norme che regolano la promozione e i premi offerti.

Su Instagram è vietato taggare in modo inaccurato i contenuti o comunicare agli altri utenti di farlo. I contest prevedono dichiarazione in cui gli utenti che partecipano al giveaway sollevano la piattaforma da tutte le responsabilità. Come Facebook, è necessario che ci sia anche una dichiarazione che la promozione non è in alcun modo appoggiata, sponsorizzata o amministrata da Instagram. I regolamenti delle piattaforme:

Cosa dice la legge italiana sui contest?

Come abbiamo anticipato all’inizio di questa guida, le discussioni sulla legalità o meno di alcuni contest sono veramente accese. Quali sono gli spazi entro cui i business possono muoversi senza rischiare nulla?

I contest sui social, denominati giveaway, sono a tutti gli effetti dei concorsi a premi e come tali sono sottoposti alla normativa per concorsi a premi D.P.R. n. 430 del 2001. Secondo quanto disposto dalla legge italiana, non vengono ritenuti concorsi a premio i contest nei quali i premi sono oggetti di minimo valore come, ad esempio, gadget, calendari, etc. Quindi, come organizzare un contest?

È necessario procedere alla comunicazione al Ministero dello Sviluppo Economico almeno 15 giorni prima del suo inizio. Successivamente, sarà necessario definire il premio e versare la cauzione pari al suo importo netto. Infine, si dovrà contattare un notaio o un funzionario della Camera di Commercio.

Ovviamente quella che opera nel territorio della tua azienda. Qualora non fosse organizzato con questi elementi, le sanzioni nel caso in cui si venisse scoperti sarebbero molto salate.

Per questo il consiglio di base è sempre quello di procedere prima con un consulto di un legale specializzato di diritto digitale. E tu, hai mai utilizzato i contest per il tuo business? Hanno avuto successo?

Nel 2009 crea Socialmediamarketing.it. Web marketing manager, con passione per SEO, Social e Google Ads. Formatore aziendale. Laureato in comunicazione nel 2006 con tesi sullo User generated advertising.

Nessun commento

Inserisci un commento

Apri la chat
1
Salve. Scrivici se hai bisogno di un preventivo o di formazione e ti risponderemo a breve.
Non forniamo assistenza gratuita per problemi relativi ad hackeraggio social e simili.