Top
7 regole per creare video YouTube di successo

7 regole per creare video YouTube di successo

Le regole per creare video YouTube sono quelle che puoi ben immaginare: lunghezza ideale, argomento in grado di far breccia negli interessi del tuo pubblico, ottimizzazione SEO del contenuto, immagini accattivanti e altro ancora. Questa, però, è la base di partenza. Un’analisi approssimativa.

Ci sono dei principi impossibili da dimenticare quando si fa social media marketing e content creation su YouTube. La differenza che però passa tra un contenuto di circostanza, pubblicato tanto per fare numero e aggiornare il profilo, e un video di successo (magari virale) è tanta. Quali sono le regole per creare video YouTube in grado di fare la differenza? Qui trovi una serie di passaggi imprescindibili per i video.

Tutto inizia da una buona keyword research

Perché devi capire cosa vogliono le persone in modo da creare un calendario editoriale anche per i tuoi video su YouTube e non solo per gli articoli del blog o i post della pagina Facebook.

Questo snodo può e deve essere assistito da una ricerca delle parole chiave digitate nel motore di ricerca di YouTube in modo da avere un riferimento chiaro dei termini più utilizzati dagli utenti.

regole per creare video YouTube

Per ottenere queste informazioni, oltre all’auto-completamento di YouTube Suggest (lo stesso che appare su Google) puoi utilizzare il SEO tool gratuito keywordtool.io che consente di filtrare le ricerche effettuate su YouTube. Lo stesso puoi fare con un classico strumento di Mountain View: il grande Google Trends.

I primi secondi devono catturare l’attenzione

Sulla lunghezza dei video YouTube ne abbiamo lette tante di regole. In realtà è difficile andare oltre il concetto base che bisogna evitare contenuti inutilmente lunghi e che però non esiste una lunghezza ideale e oggettiva. Ma solo di circostanza, vale a dire legata al contesto di riferimento.

Una ricetta durerà pochi minuti, l’analisi di un tema potrà andare avanti per un’ora ed essere un contenuto apprezzato. Ciò che però rientra nelle regole per creare video YouTube di successo è l’attacco.

I primi secondi del video devono servire da aggancio, sono un lead fondamentale per mantenere l’attenzione del pubblico e spiegare perché conviene rimanere su quel contenuto. Quindi crea sempre un cappello per sintetizzare, introdurre e spiegare perché non chiudere o passare a un altro video.

Da leggere: qual è il formato video ideale per Facebook?

La preview (thumbnail) del video è decisiva

Aggiungere miniature dei video su YouTube è un punto che non puoi ignorare della tua strategia di video marketing. Il motivo è semplice: gran parte delle visualizzazioni può arrivare dalla relazione tra i video visti.

Ovvero i contenuti correlati. Hai finito una clip e YouTube te ne propone altre perché vuole mantenerti sulla piattaforma. I fattori che permettono di presentarti in queste liste sono tanti, ne vedremo alcuni.

Ma è fondamentale attirare l’attenzione dell’utente con un’anteprima affascinante, vivace. Come creare un’anteprima video efficace? Io preferisco usare Canva, come puoi vedere dal tutorial in alto ha una serie di modelli già pronti che ti permettono di soddisfare tutte le tue esigenze.

Devi essere riconoscibile al possibile utente

In che modo? Ad esempio creando delle thumbnail con lo stesso tema o aggiungendo una sigla all’inizio. Per rispettare la prima regola, ovvero quella di colpire subito l’attenzione del pubblico, puoi aggiungere il jingle dopo una sintesi iniziale nella quale dai all’utente una carrellata degli argomenti affrontati.

Cerchi una buona risorsa di musiche gratis e creative Commons? Puoi dare uno sguardo qui icons8.com/music o magari su www.unminus.com. Senza dimenticare che anche YouTube mette a disposizione brani e musiche free per i tuoi video migliori da lanciare online.

Bisogna ottimizzare il titolo e la descrizione

Nelle regole per creare video YouTube in grado di fare la differenza devi rispettare una serie di fattori essenziali per l’ottimizzazione SEO. Vale a dire tutto ciò che ti consente di avere maggior visibilità sia nel motore di ricerca Google che sulla piattaforma YouTube. Uno dei fattori più importanti è sicuramente il titolo che dovrebbe rispecchiare il search intent del pubblico. Anche la descrizione fa la sua parte.

Se non altro per contestualizzare e dare al lettore maggiori informazioni rispetto al video. Ci sono una serie di fattori SEO on-page dei video da curare e questi sono i principali, senza dimenticare il prossimo.

Usa emozioni ed informazioni nei video

Il successo di un video non dipende solo dalla qualità del contenuto che sintetizzi. O meglio, questa famosa etichetta (contenuto di qualità) non riguarda solo il numero di informazioni che sintetizzi, e la correttezza dei dati che riporti, ma anche l’impegno che metti nel presentare il tutto con la giusta carica emotiva. Devi informare ed emozionare magari con un occhio di riguardo allo storytelling.

Ti faccio l’esempio di 1984, lo spot della Apple per presentare il Macintosh. Il prodotto non appare nella pubblicità e non si parla di qualità tecniche o prestazioni. Niente riferimenti a processore e scheda madre.

Eppure hai avuto un’informazione chiara. Sarà qualcosa di rivoluzionario. Ora, chiaramente stiamo parlando di un prodotto unico e firmato dalla regia di Riddley Scott (non il vicino di casa, ecco) ma questa deve essere il fil rouge che ti deve guidare nel percorso verso la creazione di un video speciale.

Aggiungere i tag al video è molto importante

Altra regola per creare e pubblicare video speciali su YouTube: nel momento in cui carichi la clip devi scegliere una serie di tag che indicano l’argomento affrontato nel tuo contenuto.

Questo passaggio è molto importante per avere la giusta visibilità sulla piattaforma, sia nelle ricerche interne che nelle correlazioni tra i vari video. Di conseguenza, dopo aver fatto una buona keyword research per YouTube, conviene usare questi campi per aggiungere parole generiche e specifiche (ma non messe a caso) per cercare di descrivere nel miglior modo possibile cosa affronti nel video.

Da leggere: come creare una copertina YouTube efficace

Le tue regole per creare video YouTube

Stai mettendo in pratica queste indicazioni per confezionare e pubblicare clip di successo su YouTube? Meglio mettere le carte in tavola subito: non esistono regole definite a priori, ecco perché tutte le indicazioni che hai letto in questo articolo devono essere contestualizzate. Magari grazie a una strategia di social media marketing per YouTube tagliata su misura. Vuoi maggiori informazioni?

Ciao, sono un webwriter e un blogger freelance. Mi occupo di Social Media Marketing e di scrittura online, pubblico ogni giorno opinioni e consigli per aziende che vogliono migliorare la propria attività online.

Nessun commento

Inserisci un commento

Show Buttons
Hide Buttons