Top
Ruoli e mansioni in una social media agency: chi fa cosa? Ecco cosa devi sapere

Ruoli e mansioni in una social media agency: chi fa cosa? Ecco cosa devi sapere

Social media agency, quali sono i ruoli chiave che non possono mancare? Esistono diverse figure professionali che svolgono mansioni differenti per ottenere il miglior risultato possibile per i propri clienti.

Ed è spesso un segnale importante avere a disposizione un team con diverse professionalità a disposizione: in questo modo il cliente sa che può ottenere la giusta assistenza su fronti differenti.

Ad esempio, vuoi creare una campagna di influencer marketing su TikTok? O magari pensi che per il tuo brand sia utile avere un’attività di visual content su Instagram, senza dimenticare la classica attività di advertising per Facebook e IG? Avere la possibilità di sfruttare diverse professionalità è importante perché ogni materia ha bisogno di specializzazione. Ecco, quindi, i ruoli in una social media agency.

Social media manager

Proprio come fa il web marketing manager con la strategia generale rivolta a internet, il social media manager è a capo dell’intera attività rivolta alle piattaforme come Facebook, Pinterest, Twitter e LinkedIn (solo per fare qualche esempio). Cosa fa esattamente questa figura professionale?

La risposta: studia il contesto, analizza la condizione del brand e dei competitor, definisce una linea, detta le regole da seguire, monitora l’andamento e i risultati, decide cosa fare in seguito. Il social media manager è a capo del lavoro per un singolo cliente e gestisce i ruoli da assegnare alle specializzazioni.

Da leggere: Facebook specialist, chi è e cosa fa esattamente

Content specialist

Se il social media manager definisce una linea da seguire, il content specialist si occupa di gestire l’aspetto relativo alla pubblicazione dei post sui vari social scegliendo anche il formato ideale.

In realtà questa figura spesso si incrocia con quella del content manager o content marketing specialist per creare le pubblicazioni giuste e i contenuti in grado di creare engagement.

Ciò avviene soprattutto quando c’è bisogno di lavorare con i video. Che, come ben sai, è uno dei settori più importanti per emergere sulle bacheche dei fan e dei follower. Il content specialist si divide tra foto, clip, immagini e copywriting per i vari social network e in qualche caso può richiedere il supporto di grafici e video maker per confezionare determinate strategie e pubblicazioni per il calendario editoriale social.

Community manager

La figura del community manager in una social media agency non è sempre necessaria, o comunque non è richiesta per ogni progetto. Ma c’è un’ampia gamma di strategie che richiedono la figura del community manager, vale a dire quel ruolo nella social media agency vestito dal professionista che conosce e gestisce il pubblico. Insieme al relativo engagement che nasce dai commenti.

ruoli in una social media agency
Cosa fa il community manager – Fonte immagine

Tutto ciò vale soprattutto le aziende con profili social molto frequentati hanno bisogno di agenzie per social media marketing in grado di rispondere a domande, richieste, necessità e proteste.

Il community manager deve anche far fronte all’incubo più diffuso in questo settore: l’epic fail, l’errore che porta con sé la famosa shit storm ricca di commenti negativi che possono minare in profondità la credibilità dell’azienda. Ma se hai al tuo fianco i giusti ruoli in una social media agency non devi temere.

Digital PR e outreach

Quanti ruoli in una social media agency sono necessari? Ed è necessario puntare sul blogger outreach? Chi decide di investire nell’influencer marketing su Instagram, YouTube, Facebook o Twitter ha bisogno di questo: una figura in grado di individuare, scremare, contattare e monitorare gli influencer.

Che possono essere ambassador, testimonial, profili macro, mini o nano per adeguarsi alle necessità e alle esigenze di un determinato brand. Ma non si improvvisa in questi casi: avere un buon supporto in chiave blogger outreach ti consente di intervenire senza indugi in un settore molto competitivo.

Advertising specialist

Continuiamo questa lista dei ruoli chiave in una social media agency con una figura indispensabile e, almeno dal mio punto di vista, particolarmente importante per la sua trasversalità operativa.

Quanto guadagna un consulente per la pubblicità su Facebook?

Tutte le aziende che investono sul serio sui social hanno bisogno di uno specialista in ADV. Vale a dire una persona in grado di impostare delle campagne pubblicitarie vincenti e delle sponsorizzate efficaci.

Questo può essere valido per Facebook che è il social più diffuso ma anche per Instagram e TikTok se hai bisogno di raggiungere determinati target. Insomma, difficile procedere senza l’ADV specialist.

Da leggere: come fare funnel marketing

Quale agenzia scegliere?

Non tutte le social media agency sono uguali. Alcune sono perfette per le aziende che hanno bisogno di un supporto completo e totale, partendo dalla definizione delle strategie utili per ottenere i risultati utili e continuando attraverso l’analisi dei dati per raffinare ciò che è stato ottenuto nel tempo.

Magari anche con campagne internazionali e non solo rivolte in Italia. Altre agenzie, invece, sono più piccole e agili al punto da essere perfette per le imprese medio/piccole, le attività locali e le startup. In ogni caso ci sono dei ruoli nelle social media agency che devono essere rispettati. Sei d’accordo?

Ciao, sono un webwriter e un blogger freelance. Mi occupo di Social Media Marketing e di scrittura online, pubblico ogni giorno opinioni e consigli per aziende che vogliono migliorare la propria attività online.

Nessun commento

Inserisci un commento

Apri la chat
1
Salve. Scrivici se hai bisogno di un preventivo o di formazione e ti risponderemo a breve.
Non forniamo assistenza gratuita per problemi relativi ad hackeraggio social e simili.